Berlusconi: Una Intera Generazione Fallimentare!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Berlusconi: Una Intera Generazione Fallimentare!

Messaggio Da Ospite il Mar Giu 14, 2011 6:43 pm

Politica:

Il PdL boccheggia. Amministrative e referendum hanno dato cazzotti in faccia al berlusconismo. La lega non starà molto ad aspettare per abbandonare la nave che affonda. Dall'altra parte che c'è però? Un vuoto completo. Non è stato il Pd a sferrare i pugni: non chiedono neanche di andare al voto perchè non hanno un cavallo vincente. Alle manifestazioni della sinistra riappare la faccia di Prodi: un ritorno sciagurato per l'Italia. Possibile che questa nostra Nazione non sia in grado di trovare un alternativa alla leadership del Caimano? Le vittorie alle comunali sono state figlie dell'anticonformismo partitico, del contro-apparato. Non certo una vittoria per il Partito Democratico che a Napoli e Milano ha visto imporsi candidature esterne al proprio estabilishment. Gli stessi quattro si referendari si devono alle forze più anticonformiste della politica e dei media e ben poco allo schierarsi dei democratici. Una opposizione che vede il nemico in un angolo e che invece di affondare i colpi tentenna e pare tenerlo in piedi.

Società:

La verità è che il problema non è il berlusconismo, è una intera generazione di classe politica e dirigente vecchia e decadente, incapace di guardare ai giovani, incapace da destra a sinistra di rinnovarsi. Una classe politica dalla quale i trenta-quarantenni sono praticamente esclusi. E'il fallimento della generazione dei nostri padri che per quarant'anni ha gozzovigliato ben aldisopra delle proprie possibilità sul presupposto di una spesa pubblica crescente e che ci ha lasciato in eredità un futuro incerto ed un Europa in ginocchio. I partiti storici non rappresentano più la gente ma soprattutto non rappresentano le nuove generazioni. Occorre fare un passo per cercare qualcos'altro.

Soluzione:

Non basta più mugugnare ed indignarsi, occorre impegnarsi in prima persona perchè tutto finalmente cambi. Prendere atto che PDL, PD e l'intera classe dirigente sono sempre e solo il mantenersi in vita del vecchio e la solita solfa di inciucio, di corruzione e di incapacità. Rivolgersi a nuovi soggetti istituizionali nati dai cittadini e capaci per statuto di rappresentare il nuovo della nostra Nazione.


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

classe politica decadente

Messaggio Da luglialessandro il Gio Giu 16, 2011 8:55 am

Che la nostra classe politica non sia all'altezza della situazione è ormai chiaro. Che tutti i politici pensino solo al loro tornaconto è altrettanto vero. Ci dovrebbe essere una ripulita generale e l'affermazione di nuove idee. Originali, ossia qualcuno che parli per il popolo e non per il proprio portafoglio.
Alessandro Lugli

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Gio Giu 16, 2011 9:19 am

che ci sia il monopolio della destra e della sinistra è ormai risaputo e noto da molto,molto tempo.è ora di finirla con questi despoti antidemocrazia.in questo paese c è bisogno di forze nuove e giovani senza interessi egoistici personali,ma motivati con competenza, dagli interessi nazionali dei cittadini attraverso referendum e azioni politiche gestionali mirate ed efficaci.nuova dem ocrazia europea è una ottima risposta solutiva al problema.

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

vergogna

Messaggio Da luglialessandro il Ven Giu 17, 2011 11:11 am

E' di pochi secondi fa la notizia mandata in onda dal tg5 che Napoli è ancora oppure nuovamente piena di rifiuti. Allora io mi pongo una domanda: De Magistris che stai facendo ? Ti abbiamo eletto e ora te ne lavi le mani?
Vegogna!

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Che aspettiamo a mandarli tutti a casa?

Messaggio Da Ospite il Ven Giu 17, 2011 2:33 pm

Qualcuno di voi ricorderà anni fa il Papa: Giovanni Paolo II ricevuto nel Parlamento in seduta congiunta. Ebbene voi sapete che il Parlamento in seduta congiunta è un organo scaro della Costituzione Italiana. E'sacro perchè elegge il Presidente della Repubblica. Può essere riunito per tre occasioni tassative: l'elezione del Presidente della Repubblica appunto, l'elezione dei membri del Consiglio Superiore della Magistratura e l'elezione dei membri della Corte Costituzionale (nomine in quota al Parlamento). Non è che a margine di una di queste tre attività si possono fare variazioni, ricchi premi e cotillones e segnatamente con l'occasione della elezione dei membri del CSM si possono invitare ospiti internazionali, meno che mai il capo di una religione, ancor meno che mai il Capo di uno Stato estero (il Vaticano) in un ordinamento costituzionale in cui nemmeno il nostro Presidente della Repubblica può mettere piede in Parlamento per rispetto delle prerogative parlamentari. Ed in quella sciagurata occasione, morte di uno stato laico, l'intero Parlamento da Rifondazione comunista alla Destra nazionale si unì in un applauso fragoroso e vergognoso al Papa in Parlamento. Dov'erano i costituzionalisti allora? Dov'erano le forze laiche della Nazione allora? Il 90% delle facce di allora sono ancora attualmente le facce della nostra classe politica. Ancora e sempre loro. Che aspettiamo a mandarli tutti a casa?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

mandarli a casa e' doveroso

Messaggio Da carmelocallegari62 il Sab Giu 18, 2011 10:08 pm

apprezzo i commenti fatti ma dobbiamo, affondare la lama prima che affondino l'italia in tutti i modi siamo al giro, di boa.della 2 detta republica.i cosidetti governatori sono come ,un bel palazzo del 500 con le facciate, ristrutturate e le fondamente marcie le vittorie di berlusconi,sono dovute alle incapacita della sinistra lo dimostra come si sono conpromessi alle ultime amm. è referend.appropriarsi di meriti che non gli apartengono.si arranpicano sugli specchi l'alternativa sarebero le elezioni ma si drovebbe fare,la legge elettorale appropriarci del proprio suffraggio. dovremmo promuovere un referendum, tutti gli italiani scontenti èsiamo molti.ringrzio marcello per aver svegliato lo spirito di persone oneste un saluto a tutti carmelocallegari

carmelocallegari62

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 17.03.11
Località : montalto uffu cosenza

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

recensione da "La Stampa.it"

Messaggio Da Ospite il Sab Giu 18, 2011 11:25 pm

Articolo originale:
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/grubrica.asp?ID_blog=41&ID_articolo=1014&ID_sezione&sezione

Viale del tremonti

No, questo è troppo. Anche per chi lo considera il principale responsabile del rimbecillimento televisivo di alcune generazioni di italiani, il trattamento che il vecchio attore a fine carriera Silvio Berlusconi sta riservando a se stesso è quasi straziante. Dopo aver incolpato Crozza per la sconfitta ai referendum, ieri ha telefonato a un convegno di italoamericani in Calabria presieduto dal fido onorevole Nucara. «Pronto?». La sua voce tristemente allegra ha echeggiato nella sala sgombra. Se n’erano già andati via tutti. Rimaneva solo un drappello di tecnici addetti allo smontaggio, che lo hanno sentito predicare il suo verbo berluscottimista in un deserto di sedie vuote, fili penzolanti e luci ormai spente. Richiamati precipitosamente dal buffet, il Nucara e un riccone italoamericano sono andati al telefono per ringraziare il vecchio attore e illuderlo che dietro di loro ci fosse un pubblico adorante in ascolto. Lui di rimando ha salutato le sedie ricoperte di panno bianco: «Viva gli Stati Uniti d’America, viva la Calabria, viva l’Italia!» e mentre un tecnico sghignazzava con scarso ritegno, io davanti alla tv ho sentito una stretta al cuore.

Per scongiurare la malinconia che mi procurano le uscite di scena ritardate (ricordo Maradona in campo col panzone) ho aperto l’Antologia di Spoon River in cerca dei versi giusti. «Andatevene dalla stanza se perdete, andatevene quando il vostro tempo è finito. E’ vile sedersi e brancicare le carte, e maledire le perdite con occhi cerchiati, piagnucolando per tentare ancora».

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Dom Giu 19, 2011 8:37 am

quoto carmelo

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

classe politica?

Messaggio Da luglialessandro il Dom Giu 19, 2011 9:55 am

ormai Berlusconi ha fatto il suo tempo, cosicome tutta la nostra classe politica. Togliere il disturbo è il minimo che possono fare.
Alessandro Lugli

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

stop inciucism

Messaggio Da Samulele il Dom Giu 19, 2011 11:50 am

Siamo tutti davvero stanchi di vedere gente che col dono dell'ipocrisia simula delle rivalità sotto elezioni solo per restare ancorati alla seggiolina, una routine che dura da troppo tempo...C hanno preso per idioti forse?Non è rispettoso verso i cittadini elettori un atteggiamento falso e mediocre..D'altra parte bisogna constatare che una spinta dal basso è finalmente arrivata, gli italiani sono stufi del giochino infantile PD-PDL..non cadiamo nella trappola del "voto inutile"...BISOGNA SOSTENERE i nuovi partiti perchè questa classe politica old-fashioned cessi di prenderci in giro!

Samulele
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Dom Giu 19, 2011 5:02 pm

esattamente,samuele.è ora di far capire alla gente che il monopolio di destra e sinistra deve finire di spadroneggiare antidemocraticamente.i nuovi partiti,come nuova democrazia europea sono un esempio di rinascita che và sostenuto per il bene di tutti e della democrazia.è la gente che deve regnare,non il governo monopolizzato antidemocraticamente e dittatorialmente.sì ai referendum popolari per una vera democrazia popolare imparziale e libera.

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Patetico poetico

Messaggio Da Ospite il Lun Giu 20, 2011 1:12 pm

Quoto Paolo: patetico poetico

zpaolo70 ha scritto:
No, questo è troppo. Anche per chi lo considera il principale responsabile del rimbecillimento televisivo di alcune generazioni di italiani, il trattamento che il vecchio attore a fine carriera Silvio Berlusconi sta riservando a se stesso è quasi straziante. Per scongiurare la malinconia che mi procurano le uscite di scena ritardate (ricordo Maradona in campo col panzone) ho aperto l’Antologia di Spoon River in cerca dei versi giusti. «Andatevene dalla stanza se perdete, andatevene quando il vostro tempo è finito. E’ vile sedersi e brancicare le carte, e maledire le perdite con occhi cerchiati, piagnucolando per tentare ancora».

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

oggi sposi adesso si domani no

Messaggio Da carmelocallegari62 il Lun Giu 20, 2011 6:08 pm

dopo un ventennio, politico passato tra alti bassi, si discute a pontidà di continuare ma non sanno per le prossime elezioni.se appoggiare il cavaliere ha che prezzo dobbiamo noi le loro incapacità si rendono conto gli stessi leghisti quanto costa creare è smenbrare un ministero creando vantaggi clientelari, per qualche noto notabile e furbetto di turno.no no non cista bene sempre il senatur ogni 15 anni ce una decadenza politica. ancora no!no! no! siete voi chiusi nel palazzo che avete fallito fregandovene dei problemi reali delle persone.adesso promette il ministero, magari ci mete il trota cari italiani questa non è democrazia e quando pronuncio, questa parola mi avvilisco perche la nostra e tutto e di più ma non certo democrazia semmai demagoggia dalle ultime ho capito che i dirigenti italiani sia di desta che sinistra sono buoni ha rienpirsi le tasche ma questo li rende come il jyogurt a breve scadenza un saluto a tutti.

carmelocallegari62

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 17.03.11
Località : montalto uffu cosenza

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Berlusconi: Una Intera Generazione Fallimentare!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum