VENDOLA IL FINTO MESSIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mar Mag 31, 2011 12:54 pm

Una premessa: leggendo il titolo qualcuno potrebbe pensare che Marcello De Vita ce l’ha proprio contro i politici di sinistra mi dispiace ma non è così prima di tutto non faccio distinzioni tra destra e sinistra e cerco di essere più obiettivo possibile e secondo finora ho parlato poco di quelli di destra poichè considero la maggior parte di loro così incompetenti, disonesti e illiberali tanto da non meritare nemmeno una considerazione da parte mia. In un futuro vicino ci saranno articoli anche su di loro.. ora torniamo a Vendola

Ce lo stanno presentando come il nuovo Messia di sinistra (come se non fosse in politica ormai da decenni), l’uomo che ha saputo battere le oligarchie partitiche, l’ottimo amministratore, il non corruttibile e baggianate varie.

La sua giunta è stata travolta da inchieste giudiziarie (anche lui ufficiosamente rientra tra gli indagati) ma continuano a dipingerlo come pulito e onestissimo. Ma soprattutto propagandano le sue grandi abilità da governatore.

Eccoli i suoi meravigliosi risultati:

Nel 2009 il deficit del sistema sanitario pugliese ha superato i 500 milioni di euro. Lo dicono i dati di preconsuntivo che la Regione ha comunicato al ministero della Salute. Se la cifra fosse confermata al tavolo di verifica, a marzo, la Puglia avrebbe sfondato il tetto fissato dal nuovo Patto della salute (che è pari a circa 330 milioni). Il rischio di commissariamento esiste. E va considerato concreto.
L’unico gesto concreto per le difficoltà pugliesi nella sanità di Vendola è stato dare l’incarico di assessore a Tedesco, plurindagato (con accuse pesanti) dalla procura di Bari (e che ora è stato promosso a parlamentare del Pd).

Ma lui è comunque il nuovo fenomeno della sinistra…

Su Vendola però resta la bufera. «La prassi politica dello spoil system era, di fatto, talmente imperante nella sanità regionale da indurre il governatore Nichi Vendola, pur di sostenere alla nomina a direttore generale di un suo protetto, addirittura a pretendere il cambiamento della legge per superare, con una nuova legge ad "usum delphini", gli ostacoli che la norma frapponeva alla nomina della persona da lui fortemente voluta», scrive il gip del tribunale di Bari Giuseppe de Benedictis nel provvedimento con il quale è stata chiesta al Senato l’autorizzazione all’arresto del senatore Alberto Tedesco del Pd, all’epoca dei fatti assessore alla sanità pugliese.

Il gip riporta un colloquio intercettato tra Vendola e Tedesco. Dice Tedesco: «quello non ha i requisiti sta come direttore generale, quello che vuoi nominare!». Vendola risponde: «O Madonna santa, porca miseria la legge non la possiamo modificare?». Tedesco: «Eh?». Vendola: «Non possiamo modificare la legge in una delle prossime...» Tedesco: «Eh, mica eh...». Sulle nomine vi è stata inoltre - scrive il giudice - «la consapevolezza dei responsabili politici - di tutti i responsabili politici - di operare per fini di spartizione partitica e/o correntizia, riconoscendo al più ai propri dirigenti un limitato potere di proposta». Per il gip, il sistema «non risulta circoscritto a singoli esponenti della maggioranza di centro-sinistra ma assurge a logica di strategia politica al fine di acquisire consenso e rendere stabile la maggioranza di governo.

Marcegaglia sostiene che Nicola Vendola è tra i migliori governatori d’Italia. Perché lo dice? il motivo: tra inceneritori e contratti ventennali per discariche, alcune delle quali realizzate persino su laghi di acqua potabile che alimentano l’80 per cento della rete idrica salentina (Corigliano d’Otranto) e importanti siti neolitici (Spinazzola), il gruppo Marcegaglia non può che essere riconoscente per i decenni a venire nei confronti di Vendola. Il quale infatti è diventato un “intoccabile” per la stampa e la tv, di destra e di sinistra: nessuno che gli faccia mai una domanda o una critica seria che sia una.

Info: http://it.wikipedia.org/wiki/Marcegaglia

Fine Prima Parte
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da faillacestefano il Mer Giu 01, 2011 1:42 pm

Io in Vendola non ci ho mai creduto ora dopo aver letto questo articolo so di aver fatto bene! Smile

faillacestefano

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Gio Giu 02, 2011 5:44 pm

Infatti NOTIZIA FRESCA FRESCA:

Buco sanità, Vendola aumenta le tasse
Cento milioni rastrellati dal caro-Irpef


La manovra necessaria per coprire il deficit di bilancio
Rincaro dello 0,5%. Per i redditi più bassi è dello 0,3%

La notizia per intero: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/notizie/economia/2011/31-maggio-2011/buco-sanita-vendola-aumenta-tassecento-milioni-rastrellati-caro-irpef-190762512418.shtml

avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

vendola

Messaggio Da luglialessandro il Gio Giu 02, 2011 6:41 pm

Io credo che tutti questi politici siano solo dei prestanomi di chissà chi . Pensano solo ai fatti loro, dicono che il Nostro Paese è migliorato o che loro lo miglioreranno ma di fatti a Napoli ci sono ancora cumuli di immondizia dappertutto . Solo stamane ho visto lievi miglioramenti con zone della città senza più tutta quella immondizia. Ma nell'hinterland campano come stanno ?
Mancano case, mancano soldi , la gente vive ancora nei bassi, la delinquenza è sempre ad alti livelli, la gente dice di lavorare, ma lo fa perloppiù in nero, la stragrande maggioranza non dico dei giovani ma della gente vive e lavora per 100 euro alla settimana.
Cosa fanno i politici? Le Classi Sociali cosa fanno? Ve lo dico io e non ci vuole una grande intelligenza: Niente!
Il SUD è sempre più visto come una carogna, povera e desolata, al Nord ci dovrebbe essere il benessere ma è cosi ? La politica dovrebbe far migliorare il Nostro Paese, invece lo peggiora. Vi siete mai chiesti il perchè ? Ce lo siamo mai chiesto ?
Perchè noi cittadini siamo solo una mucca da spremere e nient'altro.
Questa è la verità.
Per me.
A PRESTO E SALUTI
Alessandro Lugli

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Par condicio?

Messaggio Da Sandro M il Gio Giu 02, 2011 8:47 pm

Bene Marcello.. attendo ora articoli su Dell' Utri e Cosentino...

Sandro M
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Gio Giu 02, 2011 9:12 pm

Ti accontento subito:

http://it.wikipedia.org/wiki/Marcello_Dell'Utri

http://it.wikipedia.org/wiki/Nicola_Cosentino

C'è scritto tutto o quasi..ma quello che voglio far notare è la poca imparzialità di Wikipedia:

Vedete la scheda di Matteo Renzi:

http://it.wikipedia.org/wiki/Matteo_Renzi

Il nostro Wikipolitici:

http://www.wikipolitici.com/index.php?title=Matteo_Renzi

Nel primo Matteo Renzi sembra uno che viene dalla gente che si è fatto strada da sè..una balla enorme come si fa a scrivere su Wikipedia " Suo padre, Tiziano, era già attivo in politica" come si fa a far passare un parlamentare di carriera del DC come se fosse una semplice persona attiva in politica???? Potete leggere tutto il resto e la verità su Matteo Renzi:

http://www.wikipolitici.com/index.php?title=Matteo_Renzi




avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Giusto

Messaggio Da LUCIANO il Gio Giu 02, 2011 11:09 pm

Sono completamente d"accordo con lei ,pur troppo questo e il quanto . La ringrazio vivamente .

LUCIANO
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vendola non e' un messia

Messaggio Da mush il Ven Giu 03, 2011 8:02 am

Prima di dire baggianate del tipo Non e' un messia ho la sua giunta e' stata travolta,ecc,ecc facendo il solito giochetto politico parlo male di uno e dell'altro, dei due uno mi premia,giochetto ormai collaudato nel teatrino italiano(sicuramente DIETRO A QUESTA TECNICA VIE' NON SOLO UN'OBSOLETO STRATEGA CHE, COME TANTI E NON CONOSCENDO ALTRE REALTA' AL DI FUORI DI QUELLA ITALIANA,USA INCONSAPEVOLE QIESTA TECNICA MISERA E BECERA E SUPERATA DALLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO QUANDO NON CI SI SCHIERAVA INIZIALMENTE PER CAPIRE CHI DEI DUE AVREBE FATTO GUADAGNARE....,unito da un chiaro bisogno di affermazione per restare a galla,se si appoggia il meno peggio in un momento di debolezza per bisogno, non si sbandierano cambiamenti...(Capezzone e' l'esempio)
Comunque, in primis, la giunta descritta in questo articolo e' stata modificata piu' volte propio per evitare che ci fossero "macchie" criminose su di essa....
In secundis Vendola e' uno che parla chiaro e diretto senza giri di parole o testi " APOCRIFI" come li chiamo io per non definirli pieni di bugie ed inesattezze clientelari! Tra i due fuochi io ho scelto quello che fino a poco tempo fa si tentava di descrivere come pericoloso e inavvicinabile quello rosso e piu' vicino alla realta' e liberta' individuale cioe' Vendola col suo gruppo, persone che tutto sommato vivono nell'ombra ma che di parole ne fanno poche e di fatti molti lo dimostrano le ultime amministrative......
Very Happy

mush
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Ven Giu 03, 2011 11:35 am

1) Non possono definirsi baggianate fatti realmente accaduti e atti di tipo giudiziario. Rispondere ad un fatto dicendo semplicemente che è una baggianata è la tipica risposta proveniente dalle “false” alternative

2) “La giunta descritta in questo articolo e' stata modificata piu' volte propio per evitare che ci fossero "macchie" criminose” Questa poi..infatti anche Berlusconi ogni mese modifica, rimpasta, sposta per evitare “macchie” criminose (è una frase di spirito che chiarisce tutto)

3) Fatti alle ultime amministrative infatti leggendo il Corriere del Mezzogiorno:
Il partito di Vendola non riesce a far bene nei capoluoghi meridionali dove si ferma allo 0,3%..ripeto lo 0,3% … nella sua terra..Sud Italia..dove lo conoscono bene.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Ospite il Ven Giu 03, 2011 11:49 am

Non ho capito il fatto di appoggiare il meno peggio.. se è rivolta a noi posso dirti che noi non abbiamo mai appoggiato nessuno, se è in generale come si dovrebbe comportare l'elettore pur di cambiare qualcosa allora rispondo che già ai tempi della DC c'era chi diceva che votava la DC turandosi la naso (in quanto unica scelta passabile a suo dire)... la nostra filosofia è che si deve votare il meglio (visto dove il ragionamento del 'meno peggio' ci ha condotti), e al contrario di come fanno altri, non credo che solo quelli che sono in NDE siano il meglio, anzi, credo che dispersi e nascosti ci siano ottimi personaggi anche nei partiti 'tradizionali' (a destra come a sinistra, in particolare parlo a livello locale)... però per l'appunto rimangono nascosti e dispersi e difficilmente riusciranno ad avere una qualche minima visibilità.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

commento

Messaggio Da luglialessandro il Ven Giu 03, 2011 3:03 pm

Trovare politici migliori o peggiori è arduo quasi impossibile. Parlo ovviamente dei politici che ci goveranno attualmente. Io non capisco il perchè dobbiamo essere governati da persone anche molto ignoranti che non conoscono la storia del Nostro Paese. Metto sempre come esempio Berlusconi, che per "diventare famoso", ha creato una Italia la peggiore dal dopo-guerra in poi.
Comunque a Napoli hanno tolto l'immondizia dalle strade e questo è già un fatto positivo. Però con certe persone a Napoli, bisognerebbe fare scusate l'ironia ma lo devo dire LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Dove vivo io, c'è una Chiesa che nn viene aperta da anni, per inadempienze locali chiamiamole cosi: perchè il nuovo sindaco non interviene? Sto ancora pensando a Iervolino e Bassolino che ci hanno ucciso, hanno distrutto Napoli.

Dicevo della Chiesa in una nota e storica ma diciamola abbandonata piazza napoletana. Ebbene questa Chiesa dal di dentro e dal di fuori è piena di topi di scusate il termine sterco, e altre schifezze.
De Magistris se ci sei batti un colpo....

Saluti
a presto
Alessandro Lugli

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

commento due

Messaggio Da luglialessandro il Ven Giu 03, 2011 3:13 pm

Chiedo scusa ma mi è venuta in mente una cosa: i barboni per le strade ma anche i disadattati. Sia a Milano che a Napoli cosi come a Roma siamo pieni di questa povera gente che soffre. Noi dovremo pensare : e se capitasse a noi ? I barboni non sono alieni sono persone come noi che nella vita non sono riusciti ad avere quegli agganci giusti e sono rimasti senza arte nè parte. Conoscevo una persona poi morta di tumore, non propriamente un barbone anzi un' insegnante, che morta la madre per lo sconforto , si è lasciato andare, poi ammalatosi di tumore dopo anni è morto. Era una persona buona, quindi quello che voglio dire è di non abbandonare questa gente, che un giorno scongiuri facendo potremo essere noi come loro.
Molti pensaranno la politica che c' entra ? Centra eccome! Se si stanziassero più soldi non per vedere le veline nude a Canale 5 e Berlusconi ma per aprire centri accoglienti e ripeto accoglienti per queste persone anche loro soffrirebbero di meno. Voi direte c'è la caritas , ed è vero ma io dico nel mio piccolo che non basta, ci vogliono persone che accolgano questi barboni ma anche i disadattati come fossero figli loro, quindi strutture vere e leali, non fatiscenti e malorganizzate.
Saluti
A presto
Alessandro Lugli

luglialessandro

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

vendola ttore

Messaggio Da carmeloc il Ven Giu 03, 2011 6:06 pm

l'ispirazzione di ventola non e altro che un estremista riciclato ad esempio ha sostenuto lex sindaco di cosenza eva catizona un comune capoluogo di provincia sindaco catastrofico e incapace cosi non si era mai visto comunque tutte le persione che ha sotenuto in capaci e di dubbiosi retrosceana è uno dei tanti approfittatori priviligiati

carmeloc
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vendola parla di sfida politica e culturale

Messaggio Da Ospite il Lun Giu 20, 2011 11:23 am

Secondo me, gli atteggiamenti di Vendola sono assimilabbili agli stessi atteggiamenti della lega... cerca di controllare il PD, per assumere maggiore potere... Come si sul dire... da che pulpito vien la predica

LA DOMANDA E': VENDOLA SI E MOSSO PER DIFENDERE LE PROPRIE RAGIONI O QUELLE DEL POPOLO ?????

Tratto dal sito ANSA

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - ''Sono contento per questo chiarimento, per questa correzione che Pier Luigi Bersani ha fatto nei confronti della Lega''. Lo ha detto Nichi Vendola interrogato dai giornalisti a conclusione del suo intervento all'assemblea nazionale di Sinistra Ecologia e Liberta'.

''Eravamo in tanti - ha aggiunto il presidente della Puglia - a non aver capito il senso delle proposte di Bersani alla Lega Nord. Ora sono felice che abbia chiarito. Se il tema e' quello della sfida, allora siamo d'accordo. Naturalmente per noi si tratta di una sfida politica e culturale''. (ANSA).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Dom Lug 17, 2011 5:37 pm

avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 19, 2011 6:15 pm

Ci sono rimasto molto male leggendo le cose che ho postato successivamente al mio commento. Prima di "scoprire" NDE lo credevo una valida alternativa, ora ho scoperto che non è altro che l'altra faccia della stessa medaglia...

Vulpio, il giornalista licenziato perchè pubblicava inchieste su Vendola.

Il presidente della regione Puglia, Nicola Vendola, chiama la direzione di un giornale, il Corriere della Sera, per lamentarsi di un giornalista, Carlo Vulpio, e per chiederne la neutralizzazione. Lo stesso Vendola si pronuncia pubblicamente su tv e giornali contro Vulpio, perché non gli sta bene che sul Corriere della Sera siano pubblicate le sue inchieste sul modo in cui è stato eletto governatore alle regionali del 2005, sulla sanità, sulle discariche, sulla mafia dell'eolico in Puglia. Insomma, su tutte le magagne vendoliane. Che sono tante.
Tale “editto” avviene il giorno 8 luglio 2006, a Roma e a Bari. Nessuno ne parlerà, nessuno griderà allo scandalo, Santoro e compagnia non dedicheranno una puntata intera di "Rai per una notte". Nè ci sarà alcuna solidarietà al giornalista da parte di Federazione nazionale della stampa, Ordine dei giornalisti, Associazioni professionali, Comitati di redazione. Tantomeno scenderanno in piazza Popoli viola e paladini della libertà di stampa. Eppure l'editto di Vendola tendeva non soltanto a neutralizzare il giornalista, ma anche a intimorirlo esplicitamente, con nome e cognome, e a metterlo fisicamente in pericolo.
La storia è questa: dopo aver pubblicato, sin dal 2005, alcuni articoli sulla sanità pugliese e sul conflitto di interessi dell’assessore regionale Alberto Tedesco, il 7 luglio 2006 Carlo Vulpio pubblica un servizio sul contratto firmato da Vendola per la realizzazione di una discarica in una zona in cui si trovano un sito neolitico e una sorgente di acqua minerale. Vendola si arrabbia, ed anche parecchio. Quando il giorno dopo, su una spiaggia dalle parti di Brindisi, viene trovato un finto ordigno con un messaggio indirizzato a lui in qualità di commissario straordinario per l’emergenza ambientale, ecco che il “mite” Vendola, a reti unificate, accusa Vulpio di aver detto falsità e minaccia di querelarlo. Addirittura attribuendogli la responsabilità morale di quella finta bomba (chissà chi l'ha messa poi...).
Peccato che la discarica in questione sia stata sequestrata, e che dunque il giornalista non avesse scritto menzogne. Tant'è che il buon Vendola non l'ha querelato, non poteva farlo. In compenso, ha telefonato in modo sistematico ed incessante alla redazione del Corsera.
Semmai è stato Vulpio a querelare Vendola, a causa degli appellattivi “disinformatore”, “provocatore politico”, “insinuatore”. E qui inizia un'altra barzelletta. La querela di Vulpio è presentata alla procura di Bari, e lì sta ferma per due anni e mezzo. Dopo questo lasso di tempo abbastanza stucchevole, il pm si “ricorda” all’improvviso di essere “molto amica” di Vendola e quindi chiede di astenersi. Si chiama Francesca Pirrelli ed è la moglie del senatore Pd Enrico Carofiglio. L'odissea continua: la querela arriva sul tavolo del procuratore, Emilio Marzano, fresco della fallimentare inchiesta sui due fratellini di Gravina di Puglia, Salvatore e Francesco Pappalardi. Marzano chiede subito l’archiviazione, che il gip accoglie con una motivazione che definire ridicola è poco. In sintesi: "Sarà anche vero che Vendola ha gravemente diffamato Vulpio, ma Vulpio aveva ripetutamente criticato Vendola, quindi si può ritenere quella di Vendola una reazione comprensibile".
Tutto questo a qualcosa è servito: sarà una coincidenza, ma da quel momento Vulpio è stato costretto ad occuparsi di altri temi e non sfiorare più nemmeno di striscio le inchieste su Vendola. Che, importante ricordarlo, non ha mai potuto querelare il giornalista.
Il resto è storia più recente. Carlo Vulpio, occupatosi poi dell'inchiesta "Why not" sempre per il Corriere della Sera, è stato candidamente licenziato dal direttore Paolo Mieli via telefono. Aveva probabilmente pubblicato nomi troppo scomodi. Il 26 luglio 2007 lo stesso giornalista, il capitano dei carabinieri Pasquale Zacheo e altri colleghi di Vulpio sono stati perquisiti su ordine della pm di Matera, Annunziata Cazzetta, in seguito alla denuncia di alcuni magistrati che si sono sentiti diffamati dal cronista. Accusato di «concorso morale esterno in associazione a delinquere finalizzata alla diffamazione a mezzo stampa», un reato praticamente inventato e che non ha precedenti in 150 anni di storia d'Italia, Vulpio si è chiesto sul suo blog: "Cosa è accaduto, e in quale momento preciso, affinché ciò che sembrava un’inchiesta seria che doveva accertare la commissione di gravi reati virasse verso finalità a dir poco improprie, e cioè la trasformazione di un pm in uomo politico attraverso una studiata promozione mediatica in tv?".
Così è stato: il pm in questione, De Magistris, si è servito del trampolino di lancio ed è entrato in politica, le sue inchieste sono state archiviate e, paradosso dei paradossi, gli unici inquisiti rimasti sono i cinque giornalisti e il capitano dei carabinieri.
E dire che Vulpio si era pure candidato per Italia dei Valori alle ultime europee. Ma guai a chiamarlo "dipietrista". Dopo aver rotto con Di Pietro e De Magistris, per ovvi motivi, continua a scrivere sul suo blog. Spesso criticando Vendola, De Magistris, Il Fatto Quotidiano. I commenti che riceve a volte sono del tenore: "Alle europee ti ho votato, ora non ti voto più, sei diventato un servo di Berlusconi". Peccato che non lo sia mai stato, semmai forse non è abbastanza un anti-berlusconiano irriducibile come si conviene ai veri "giornalisti liberi". Secondo il metro di giudizio della sinistra.
L'ultimo smacco è di questi giorni: tra gli autori del programma "Ora ci tocca anche Sgarbi", Vulpio ha tenuto un monologo sugli interessi mafiosi che si nascondono dietro la gestione dell'eolico in Puglia. Come si sa, la trasmissione di Sgarbi è stata sospesa dopo una sola puntata. E la Regione Puglia, o meglio Vendola, ha annunciato querele. Chissà se partiranno davvero.
Ma almeno due domande che Vulpio pone sul suo blog meritano di essere riportate:
1) "Secondo voi, è vero che con lo scandalo della Sanità pugliese, se al posto della giunta di centrosinistra ce ne fosse stata una di centrodestra, gli amministratori di centrodestra sarebbero già stati tutti arrestati?"
2) "Secondo voi, perché dello scandalo della Sanità in Puglia non si parla quanto si dovrebbe?"



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mar Lug 19, 2011 6:29 pm

Articolo interessante..ma questa parte non l'ho capita:

"Ci sono rimasto molto male leggendo le cose che ho postato successivamente al mio commento. Prima di "scoprire" NDE lo credevo una valida alternativa, ora ho scoperto che non è altro che l'altra faccia della stessa medaglia..."

Quale commento??
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Ospite il Mar Lug 19, 2011 7:20 pm

Pardon, mi sono spiegato male, intendevo l'articolo che ho postato "Vulpio, il giornalista licenziato perchè pubblicava inchieste su Vendola." Avevo scritto "commento" per distinguere la mia impressione dall'articolo che la segue. (inutilmente xd)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: VENDOLA IL FINTO MESSIA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum