Comunicato personale by Umberto Banchieri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Comunicato personale by Umberto Banchieri

Messaggio Da Ospite il Ven Mag 20, 2011 5:18 pm

Faccio questa breve nota personale per assumermi la piena e totale responsabilità, in quanto referente regionale di NDE per il Piemonte, delle mie errate valutazioni sulla Federazione dei Movimenti per Torino, valutazioni che in fondo hanno portato NDE a partecipare a questo (fallimentare) progetto.

Inizialmente infatti l'avevo scambiato per un progetto in grado di cambiare le cose, di portare avanti un nuovo modo di fare politica, purtroppo mi duole constatare che così non è stato e per questo è fallimentare: tra gente che si faceva scudo del suo tesserino di consigliere circoscrizionale, persone che in faccia ti dicevano una cosa ed il giorno andavano da un'altra persona a dirne un'altra, la ricerca sempre e continua di fare le scarpe agli altri movimenti ed infine la ricerca di un capro espiatorio su cui far cadere le colpe di un risultato (per quanto non fosse stato ricercato) deludente.

Vero che il risultato non è stato ricercato, ma 260 voti, ultimi in classifica pure dopo a No-UE di Varaldo (mai smacco è stato più grande) è un risultato di per sè deludente contando comunque che il candidato sindaco è stato intervistato più e più volte da TV e giornali, anche di grande tiratura come La Stampa, e questo comunque qualcosa dovrebbe dire su come la nostra lista sia stata interpretata dall'elettorato, per lo meno quello che siamo riusciti a raggiungere: di certo in maniera opposta da come ci si prefiggeva (da parte nostra), in realtà l'elettorato ha capito meglio di noi che ce ne eravamo dentro di cosa puzzava tale lista.

Quindi di per sè il risultato ottenuto è un indice obiettivo della riuscita del progetto... avessimo ottenuto ancora 800/1000 voti significa che qualcosa avevamo ottenuto, qualcosa avevamo smosso, 260 voti significa che a malapena parenti, amici e conoscenti ci hanno votato... e che neanche quelli che hanno firmato per consentire di presentare la lista c'hanno votato... servivano 500 firme e ne erano state raccolte 650: quindi uno smacco totale visto che neanche quelli che ci hanno inizialmente supportato ci hanno successivamente supportato...

Personalmente non credo che NDE abbia realmente peccato qualcosa in questa avventura, se non per ingenuità... ingenuità che poi è tutta del referente, quindi del sottoscritto. I soci che si sono attivati hanno dato il meglio, il programma presentato era ottimo e ben costruito e articolato (non per altro era farina del nostro sacco per il 90%), l'impegno economico è stato alto considerando che comunque noi per la maggior parte siamo studenti o comunque poco più che diciottenni quindi non indipendenti sotto l'aspetto economico.

Al di là di questo reputo che tale occasione ci abbia permesso di fare esperienze e di apprendere molte lezioni, in fondo io con i miei 21 anni (22 a settembre) ero uno dei più anziani (il più anziano è nato a dicembre e ha sempre 21 anni), che altrimenti non avremmo mai potuto apprendere, lezioni ed esperienze (dall'essere un po' meno ingenui e dare ascolto a chi ti metteva una pulce nell'orecchio a come si appende un manifesto) che ci (e mi) torneranno utilissime in futuro, in particolare alle amministrative del 2012 dove spero che NDE potrà correre in vari comuni con proprie liste autonome o comunque meglio costruite e con basi più solide, e non in una lista accozzaglia che come l'elettorato meglio di me aveva capito non meritava neanche di essere guardata.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comunicato personale by Umberto Banchieri

Messaggio Da Ospite il Sab Mag 21, 2011 11:23 am

Caro Umberto, mi spiace che l'esperienza all'interno della Federazione dei Movimenti non sia stata positiva, perchè al di la del numero di voti totalizzati poteva essere un buon momento di confronto e per costruire qualcosa insieme nel futuro. E' un peccato perchè secondo me le dinamiche di movimento sono il futuro della politica, ovvero ci dev'essere una partecipazione attiva di tutti i cittadini, interessati al bene comune, e non semplicemente un partito con una base circoscritta che fa propaganda e vince grazie ai mass media e alle belle promesse (come oggi succede in Italia). Come hai detto tu però l'esperienza vi avrà senz'altro dato qualcosa, quindi forti di questo andiamo avanti!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comunicato personale by Umberto Banchieri

Messaggio Da Ospite il Sab Mag 21, 2011 11:59 am

Sì, ma vedi. Si costruisce qualcosa per il futuro quando si vuole costruire qualcosa di nuovo, se si vuole costruire qualcosa e dentro invece ci sono già tutti i tarli che noi come NDE ci proponiamo proprio di combattere (mancanza di trasparenza, gente che si fa scudo della propria posizione, tra l'altro non stiamo parlando neanche di parlamentari o ministri, ma di piccolissimi consiglieri circoscrizionali cosa che rende la cosa ancora più triste se possibile, mancanza di chiarezza nelle intenzioni, ricorso a giochetti subdoli e meschini, malcostume verso la propria stessa lista pur di avere non si sà quale benefit...) allora di sicuro certa gente e relativi partiti è meglio perderla che portarsela dietro... poi guarda: noi di NDE eravamo 4 giovani candidati, tutti e 4 attivi, nelle altre liste hanno presentato 27 nomi e di questi attivi erano sì e no 4... e noi di NDE in più ci abbiamo messo anche soci che ci sono venuti a dare una mano da Lombardia, Toscana o addirittura da Roma come Marcello, delle altre liste invece non si è visto nessuno (sempre che ci fosse qualcun'altro)... e già solo con questo credo di aver detto tutto sulla serietà di chi si aveva davanti.... poi guarda quando quelli della tua stessa lista arrivano a strapparti e coprirti i tuoi stessi manifesti allora si è indiscutibilmente alla frutta (come se a coprirli non bastassero già SEL, Moretti dei Moderati o La Destra...).


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comunicato personale by Umberto Banchieri

Messaggio Da Ospite il Mar Mag 24, 2011 9:52 am

Comunque per chiudere la faccenda e togliermi un sassolino dalla scarpa, visto che proprio il candidato sindaco, proveniente da Italia Attiva ha accusato noi di NDE di fare solo i nostri interessi...

http://www.italiaattiva.org/#

Elezioni 2011: Tiriamo le somme

Dopo una campagna elettorale che ha privilegiato i falchi alle colombe, i toni urlati ai ragionamenti pacati, anche questa tornata amministrativa è andata, una specie di onda anomala, e siamo alle riflessioni di rito. Un risultato auspicato quanto inaspettato, e aggiungiamo pure clamoroso.
Così possiamo sintetizzarne l'esito, registrando la sconfitta personale e politica del Premier, che ha voluto trasformare queste elezioni amministrative in un referendum su se stesso, sul governo e sulle inchieste che lo riguardano, continuando ad attaccare la procura di Milano, nazionalizzando i temi della campagna elettorale, forzando e sbagliando i toni.
E' il caso di dire che se l'è cercata e voluta, radicalizzando eccessivamente lo scontro, con una polemica che possiamo definire sguaiata, riuscendo a perdere la fiducia della maggioranza degli Italiani che, nelle 4 grandi città, gli hanno votato contro. Per un uomo che ha esasperato il modo di far politica, di rapportarsi con gli elettori, di giocare il tutto per tutto "o con me o contro di me" è finito il tempo del miracolismo e il centrodestra ha perso.
E gli altri? Oltre al PD sono andati bene Grillo e Vendola, delude il terzo polo, viene alquanto ridimensionato Di Pietro (De Magistris a parte ma, si sa, è "un eretico"). Alla fine è sempre lo spostamento del voto moderato da una parte o dall'altra che determina la vittoria o la sconfitta, ma va detto che intercettarlo non è facile.
E Italia Attiva?
Noi che ci stiamo affacciando sullo scomposto scenario politico nazionale, privi di ogni fittizia illusione, con concretezza e buon senso, mirando a riportare l'onestà nella politica, ci siamo dati la priorità di cercare visibilità, e a tal fine, in forme diverse, abbiamo colto le opportunità di Milano e Torino per favorire il radicamento sul territorio e il completamento e consolidamento delle strutture che si stanno costituendo.


La Presidenza - La Segreteria

E con questo chiudo e non aggiungo altro...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Comunicato personale by Umberto Banchieri

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum