Energie rinnovabili

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Energie rinnovabili

Messaggio Da Ale il Mer Apr 28, 2010 3:24 pm

Ho letto il vostro programma nella sezione energia, in cui si dice:
Da anni le energie rinnovabili si sono evolute e possono sostituire in meno di un decennio le attuali energie fossili e nucleari
NDE è contraria a qualsiasi installazione di nuove centrali nucleari poiché costituiscono un grave pericolo per la salute e per l’ambiente ma in particolare non hanno nulla di moderno o di ultima generazione.
La modernità, ultima generazione e progresso sono rappresentate dalle energie rinnovabili in particolar modo da i fotovoltaici (energia solare) dove l‘Italia potrebbe essere protagonista, poiché rappresenta in Europa uno dei paesi come maggiore presenza solare.
Il mio quesito è: visto che non vi è ad ora alcun modo economicamente ed ecologicamente sostenibile di accumulare l'energia, in una notte senza vento come pensate di far funzionare il vostro frigorifero o l'illuminazione pubblica, senza ricorrere al nucleare o a combustibili? Grazie per chiunque mi illuminerà su questo piccolo quesito.

Ale
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Bilza il Mer Apr 28, 2010 4:41 pm

CIao, sono d'accordo con ale..
SOno il primo a promuovere le energie rinnovabili!
Ma in casi di problemi di gestione della rete energetica o guasti di essa, c'è sempre bisogno di una base di produzione energetica poco conturbabile..
In più le centrali nucleari di questa generazione sono molto sicure e i rifiuti radioattivi possono esser eliminati tramite trasmutazione!

Bilza
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mer Apr 28, 2010 4:45 pm

1) Basta fare come i bolzanini, la provincia autonoma di Bolzano produce con le rinnovabili il 56% del suo fabbisogno e ha l’obiettivo di arrivare al 75% nel 2013 e al 100% nel 2020.

http://altoadige.gelocal.it/dettaglio/energie-rinnovabili-i-comuni-altoatesini-primi-in-italia/1894228

2) Attualmente i prezzi delle energie rinnovabili, in particolare quella solare, stanno diminuendo. Ma in Italia non si stanno attuando riforme concrete, nel resto dell'Europa i prezzi sono molto più competitivi nonostante l'Italia sia uno dei paesi con più presenza solare.

3) L'energia nucleare non è così economica e non si realizzano nuove centrali in poco tempo (parliamo di 15/20 anni).

4) Ricordandoti che l'uranio non è infinito si calcola che sarà sufficiente solo per i prossimi 80/100 anni (con le attuali centrali), il sole e il vento finché ci saremo noi ci saranno anche loro.

Spero che questi dati siano sufficienti.

PS: Spero che coloro che siano favorevoli al nucleare non s’illudano di vedersi ridotta notevolmente la bolletta dell’elettricità.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Jack il Gio Apr 29, 2010 8:28 am

1) Ci sono parsi interi in europa che producono alte percentuali da fonti rinnovabili, in particolare eolico e idroelettrico che rappresentano le migliori fonti rinnovabili a disposizione in questi anni. (Il solare va bene per piccolissime utenze ma non è assolutamente competitivo quando si parla di sistemi elettrici a livello nazionale), il problema degli stati che si sono buttati sull'eolico è la fortissima intermittenza della fonte. Ad esempio in Spagna l'eolico ha toccato picchi di produzione oltre al 50% della necessità, ma quando non tira vento produce 0. Quindi devi avere comunque a disposizione delle centrali che compensino questa intermittenza della fonte rinnovabile.

2) I prezzi non sono il problema maggiore, molti degli impianti rinnovabili sono già oggi un investimento remunerativo.

3) E' vero che il nucleare non è una fonte economica, attualmente convengono di gran lunga centrali a turbogas, ma se mi chiedi cosa preferisco che costruiscano vicino a casa mia ti rispondo subito che voto per la centrale nucleare.

4) Anche questa è vera, ma sicuramente le riserve superano la vita attuale stimata delle nuove centrali, percui ad oggi non vedo particolare problemi da questo punto di vista.

Sinceramente sono il primo a dire che bisogna puntare molto sulle fonti rinnovabili, ma sinceramente non credo che ci sia un forte bisogno da parte dello stato di incentivare direttamente l'installazione di nuovi impianti più di quanto stia facendo ora, semmai quello che dovrebbe incentivare è un'ammodernamento delle reti di media e bassa tensione che attualmente sono messe abbastanza male e l'ammodernamento di tutto il settore idroelettrico a salto per un utilizzo bidirezionale(pompaggio quando le rinnovabili producono più del necessario, produzione quando le rinnovabili mancano), in modo che possa in parte aiutarci a compensare l'intermittenza delle altre fonti.

Allo stesso tempo ritengo che una base di produzione da energia nuclere sia indispensabile, sia per una diversificazione delle fonti, sia per non aumentare l'inquinamento da combustibili fossili.

Jack
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Energie alternative

Messaggio Da sirio13 il Mer Mag 12, 2010 3:53 pm

Allora una comunicazione per tutti dopo quasi 30 anni dal disastro di chernobyl il nucleo sta quasi per rompere il sarcofago dopo diversi interventi ancora non si riesce a fermare la reazione, inoltre con la corruzione che abbiamo in Italia e sopratutto tangenti di mafia siamo sicuro che le centrali nucleari vengano costruite con criteri di assoluta sicurezza? per informazione 10 anni fà il gorverno tedesco diede da fare una ricerca sulle nuove tecnologie energetiche all'università di Berlino che è la più rinnomata università tedesca per le nuove forme energetiche. dopo 2 anni di ricerca, con l'ausio di sistemi economici per il riciclo degli scarichi delle caldaie a gasolio per il riscaldamento delle case e l'uso dei pannelli solari hanno creato il protocollo 2/10 cioè sono riusciti a portare il consumo del gasolio di riscaldamento da 20 litri/metro quadro annuo a 2litri /metro quadro annui, questo protoccolo il governo tedesco lo ha tradotto in legge senza alcuna modifica e da circa 8 anni che in germania sia le case in ristrutturazione che di nuova costruzione devono essere fatte con secondo i criteri di questa legge, in Italia il massimo esponente mondiale sui pannelli solari che proponeva una soluzione simile per l'italia (vi ricordo che sulla bolletta elettrica paghiamo una voce per le la ricerca e sviluppo delle energie alternative già da diversi anni) è stato irriso sia dal governo di destra che da quello di sinistra. Inoltre il materiale radioattivo di scarto delle centrali negli usa viene usato per la fabbricazione di armi cosidette ad uranio impoverito che sono quelle che ancora oggi creano problemi di leucemie varie in kossovo (ma non dovevamo liberarlo e basta? perche inquinarlo?) ma anche nelle popolazioni dell'alto adriatico per le bombe perse in mare durante la traversata aerea. Se propio berlusconi vuole costruire le centrali nucleari e visto che dice che sono sicure perchè non le fanno ad Arcore e vicino alle abitazioni principali dei suoi ministri bossi incluso? sarebbe veramente sia un bell'esempio che una dimostrazione di effettiva sicurezza delle stesse.

sirio13

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 07.05.10
Età : 55
Località : Carrara

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

sicurezza ed utilità nucleare.

Messaggio Da ioggia il Lun Mag 24, 2010 3:35 pm

La costruzione di centrali nucleari varia tra un periodo di 8/10 anni dalla sua realizzazione, quindi da quì a dieci anni il mondo avrà ultimato di certo la sperimentazione di più efficienti energie alternative, lasciando come sempre l'Italia indietro al resto del mondo.
Il costo della manutenzione è elevatissimo tanto più che la Germania lo ha ripetutamente denunciato, iniziando una progressiva dismissioni delle sue centrali, in tutto il mondo solo 8% dell'energia è prodotta da nucleare e questa la dice lunga sulla sua reale condizione che comporta elevatissimi costi di produzione.
La sicurezza di cui sento parlare sul forum è disarmante non siamo stati in grado come società civile di garantire la sicurezza basilare all'interno di una fonderia e vogliam parlare di sicurezza nucleare .............ma per favore dai.

ioggia

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 37
Località : sassari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

energie rinnovabili,quali.

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Mar Giu 29, 2010 9:49 pm

da inventore free energy con 7 brevetti ed un mio libro sulle free energy da me inventate che vi consiglio vivamente di acquistare per aggiornamenti utili http://www.climatrix.org/2010/06/le-nuove-tecnologie-pulite.html ,ribadisco che la fonte tecnologica attuale primaria,semplice poco costosa e adattabile a tutti i sistemi termici a combustione è L ELETTROLISI DI ACQUA ,AD ALTO VOLTAGGIO 700 VOLTS,ALTA FREQUENZA 350 KHZ,E BASSO CONSUMO 0,5 AMPERE/LITRO H2O. prodotto di scarico della combustione vapore acqueo....la produzione è immediata e diretta all utenza motrice,senza pericolosi accumuli gassosi.inviai all enel alcuni anni fa detta tecnologia ma invano,ovviamente poichè conveniva a noi utenti in quanto si sarebbe ridotta la bolletta del 90 x cento,ma non all enel.con le centrali nucleari non solo si buttano via i soldi per costruire pericolose e costose cattedrali inultili nel deserto per arricchire qualcuno,meno che noi popolo utente,ma quando saranno finite si accorgeranno che MANCHERA L INERZIA IDROTERMICA PER CALMIERARE IL NUCLEO ATOMICO,L URANIO SARA QUASI FINITO E QUINDI CARISSIMO,INOLTRE SARANNO SOGGETTE AL RISCHIO SISMICO ITALIANO CON POTENZIALI PERICOLI TIPO CHERNOBIL A LUNGO LUNGO LUNGO TERMINE....voto sirio.

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Jack il Lun Lug 05, 2010 10:09 am

Chi richiama ancora chernobyl per dire che il nucleare è pericoloso forse è meglio che si informi un pò meglio sulle cause di quell'incidente...

@archimede62: Sinceramente non vedo alcun fondamento tecnico a prova che il tuo sistema funzioni, anzi sembra solo un sistema di conversione di energia, che quindi non produce ma introduce perdite.

Jack
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Marcello.DeVita il Lun Lug 05, 2010 10:27 am

"Chi richiama ancora chernobyl per dire che il nucleare è pericoloso forse è meglio che si informi un pò meglio sulle cause di quell'incidente"

Sapere le vere cause è cosa assai difficile il governo russo/bielorusso/ucraino non lo permise e non lo permette e pochi lo sanno. Quello che sanno in molti i cosiddetti "esperti" è che ora Chernobyl si trova sotto un sarcofago che dovrebbe contenere le radiazioni e quant'altro ma contiene poco e nulla ed è piena di crepe. L'Unione Europea e gli altri Stati fanno poco e nulla nonostante le cosiddette "energie moderne" sul nucleare.

Inoltre Chernobyl ha messo in ginocchio un paese intero l'attuale Bielorussia.

Per me l'energia moderna è l'energia rinnovabile certamente da migliorare e sviluppare.

"Sinceramente non vedo alcun fondamento tecnico a prova che il tuo sistema funzioni, anzi sembra solo un sistema di conversione di energia, che quindi non produce ma introduce perdite."

Spiega il perché..facci partecipe.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

info

Messaggio Da archimed il Sab Lug 10, 2010 3:07 pm

sembra.hai detto bene.prova ad alimentare una cella eletttrolitica con detti valori di alimentazione,avente due elettrodi cilindrici forati in acciaio inox 316,equidistanti 3 mmm e coassiali.in un litro di h2o.due perni che escono di sopra ,ognuno colllegato al rispettivo elettrodo,e vedrai ossidrogeno HHO altamente combustibile,gassoso ovviamente.usare la frequenza fa scendere del 90 x cento l ENTROPIAA ENERGETICA.sulle free energy leggiti io mio libro sopra menzionato,e fatti fare la tecnologia a pag 19.da un buon fabbro .poi traine le conclusioni tecniche dai fatti...chernobil è stato concausato dall errore umano,ma qua non solo rischiamo questo,ma soprattutto i terremoti,che mettono a rischio tutto,nucleo atomico,pompe,tubazioni ecc.

archimed
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da lorenzoferrua il Sab Lug 10, 2010 4:06 pm

Perchè non si prova ad affrontare il problema energetico cercando di diminuire l'utilizzo di energie piuttosto che cercare modi meno costonsi o che abbiano meno impatto sull' ambiente?
Mi spiego meglio. In italia i progettisti e i committenti non curano molto aspetti come l'isolamento delle strutture oppure lo studio dell'inserimento di una nuova struttura nell' area sfruttando vantaggi che secoli fa venivano utilizzati ad esempio dai romani. Ci sono case vecchie che in estate sono fresche e in inverno mantengono bene il calore. Oggi in estate la richiesta di Watt per il condizionamento cresce sempre! Eppure se fossero costruite secondo certi criteri non ci sarebbe bisogno di un impianto di condizionamento.
Ci sono metodi costruttivi che permettono di avere case "passive" dal punto di vista energetico.
Avanti le energie pulite e rinnovabili ma come primo passo leggi che impongano criteri costruttivi rigidi per evitare consumi energetici evitabili.
L'italia se applicasse un sistema del genere potrebbe diminuire di molto l'importazione d'energia.
avatar
lorenzoferrua

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 24.06.10
Età : 37
Località : San leucio del sannio BN

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Dom Ott 31, 2010 9:56 pm

ecco una prova pratica di elettrolisi di acqua applicata ad una vettura http://www.facebook.com/group.php?gid=135835589763533

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

FREE ENERGY

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Lun Nov 01, 2010 8:26 pm


archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Mer Nov 03, 2010 10:56 pm

archimed ha scritto:il nucleare è un errore assurdo dell umanità che resterà nella storia dei tempi.ecco le prove
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ffa965e8-58f1-43a9-b9d5-9555b5cb5f9e.html?p=0

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

rinnovabili... forse ma SOLARE... NO!

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 10:29 am

Vi prego di ragionare un attimo oltre che ripetere a pappagallo ciò che vedete scritto su un forum da un fannullone sparastronzate!
io mi trovo favorevole alle energie alternative quali l'eolico, ma sostanzialmente NESSUNA di esse servirebbe a soddisfare il nostro fabbisogno, servirebbe anche altra energia... che al momento stiamo ottenendo dalle centrali nucleari francesi... dal petrolio importato... e dal gas russo...
se proprio non volete il nucleare ok, va bene così, continuiamo ad impoverirci...
ma dato che AFFERMATE di voler diventare la prossima classe dirigente, voglio assicurarmi che nessuno di voi non crediate alla favola del solare.
Per produrre delle celle di silicio per catturare l'energia solare si spende un quantitativo di SOLDI ed ENERGIA che il pannello rende dopo 10 anni... solo che dopo 15 va buttato... nel frattempo ha occupato una vastissima area che sarebbe potuta essere coltivabile o quant'altro... PER ORA IL SOLARE NON SERVE A NIENTE! (al massimo potete mettervelo sul tetto di casa vostra se ci tenete)

In fede
Fabio Moretti
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Marcello.DeVita il Dom Dic 26, 2010 10:43 am

Chi sarebbe il fannullone "sparastronzate"? Sottolineando che tale linguaggio a qualsiasi persona si riferisca non è educato e consono ad un forum di discussione. Grazie
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 10:53 am

sulla fantascienza ci SPERIAMO SEMPRE ma anche ammesso che le fonti di energia citate (alcune delle quali NON sembrano bufale) funzionino... TEMO di tutto cuore che vengano oscurate come successe negli stati uniti per la cannabis, pericolosa sostituta al petrolio...
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Dom Dic 26, 2010 10:57 am

difatti è per questo che con nde e pure il movimento 5 stelle si cerca di spodestare il business dell inquinamento contrario ai nostri interessi di cittadini aventi diritto a vivere senza inquinamento e senza entropia energetica/economica.quindi forza con nde...non subiamo,ma lottiamo per vincere,piu siamo e meglio riusciamo...

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Marcello.DeVita il Dom Dic 26, 2010 11:06 am

I tuoi interventi (fabiomor92) non sono chiari e non segui le risposte degli altri. Ma..dopo 4 mesi dalla tua iscrizione avvenuta il 26/08 oggi 26/12 il tuo primo post più che un intervento sembra uno sfogo del tutto casuale. Cmq per cercare di dare una risposta ai tuoi post:

Espressioni del tipo Nessuna, Non serve a niente, fantascienza (in maiuscolo poi..) indicano che non vuoi aprire un dialogo e farci partecipe ma sono semplicemente dichiarazioni a senso unico . Probabilmente non hai nemmeno fonti certe o meno (scientifiche-testuali-fisiche) che dimostrino quello che stai "dicendo".
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

la mia mente è sempre aperta

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 11:17 am

fidati che sono la persona con maggiore apertura mentale che tu potrai mai conoscere, ma raramente lo dimostro, ho letto tutti i post e le mail che mi sono state mandate. ma data la mia scarsa autonomia nel muovermi in italia, abitando inoltre all'aquila, luogo scarsamente collegato, non mi sono mai mosso per le riunioni ed affini.
Il primo passo per abbattere il bigottismo che aleggia nella politica, come anche nelle altre istituzioni malefiche quali la chiesa, è parlare ad OGNUNO come se stessi parlando ad un tuo amico. Prima lo si capisce, prima la società abbatterà le sue barriere!
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 11:26 am

Marcello.DeVita ha scritto:I tuoi interventi (fabiomor92) non sono chiari e non segui le risposte degli altri. Ma..dopo 4 mesi dalla tua iscrizione avvenuta il 26/08 oggi 26/12 il tuo primo post più che un intervento sembra uno sfogo del tutto casuale. Cmq per cercare di dare una risposta ai tuoi post:

Espressioni del tipo Nessuna, Non serve a niente, fantascienza (in maiuscolo poi..) indicano che non vuoi aprire un dialogo e farci partecipe ma sono semplicemente dichiarazioni a senso unico . Probabilmente non hai nemmeno fonti certe o meno (scientifiche-testuali-fisiche) che dimostrino quello che stai "dicendo".

su questo hai ragione, io non ho nessuna fonte scientifica certa, però mio padre le ha dato che è professore della facoltà di scienze ambientali e sta lavorando su un progetto di dieci pale eoliche sul gran sasso e pannelli solari nel sahara, nonostante sia il primo a dire che servano a poco...
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Marcello.DeVita il Dom Dic 26, 2010 11:29 am

Ok..vediamo..

Ma qualcosa in più sul perché servano a poco (please dati) ?
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 11:39 am

Produrre un pannello solare costa mediamente 8000€ per ogni Kwpicco che produce, mentre una centrale nucleare (e non sto dicendo di essere pronucleare) ne costa circa 3000€ per la stessa energia che produrrà, svantaggio del nucleare è che utilizzerà uranio (producendo scarti come scorie nucleari e i PREZIOSISSIMI DEUTERIO e TRIZIO), svantaggio del solare è che dopo quindici anni (e non so se producendo 0,15 euro l'ora ripagherà il suo costo) va smaltito e... per trovare il posto per una centrale fotovoltaica in puglia hanno disboscato migliaia di ettari di FORESTA... Shocked
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da fabiomor92 il Dom Dic 26, 2010 11:42 am

scusate ho detto una fesseria, hanno disboscato solo 6 ettari di foresta.
cmq hanno calcolato che ci vogliono 7 anni per ridare il costo in energia e 14 per ridare il costo in denaro... poi.. calcoliamo pure lo smaltimento?
avatar
fabiomor92

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Energie rinnovabili

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum