Riunione su Skype 16 marzo su argomento Lavoro ed Impresa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Riunione su Skype 16 marzo su argomento Lavoro ed Impresa

Messaggio Da Ospite il Gio Mar 17, 2011 3:23 pm

Dopo una breve panoramica di quanto fatto fin'ora sul forum si è passato a discutere di vari punti.

Marcello de Vita ha sottolineato come sia importante, per rilanciare l'attività imprenditoriale (e quindi l'occupazione) snellire la burocrazia (provocando anche minor costi per la macchina statale) e ridurre le tasse nel periodo iniziale in cui le imprese, sopratutto se aperte da giovani, vengono aperte per permetterle di entrare nel mercato anche con benefici influssi per quel che riguarda la concorrenza. Altro punto molto importante la riduzione del numero dei contratti di lavoro dalle decine attuali, a 2 sole tipologie: a tempo determinate e tempo indeterminato, con regole e costi ben precisi.

Sottolineata in particolare la necessità di mettere paletti ben chiari per evitare che questo strumento diventi però abusato e usato con scopi lontani da quelli prefissati.

In particolare Gianmarco Atzei ha sottolineato come prima di qualsiasi riduzione della pressione fiscale bisogna ridurre gli sprechi dell'apparato amministrativo ed il debito pubblico, questi argomenti in particolare rientreranno nel più grande abito del programma di 'economia'.

Umberto Banchieri ha indicato in questo campo accennato da Gianmarco come sia importante anche una riforma del sistema pensionistico in senso più liberale, non fissando limiti di età anagrafica o contributivi precisi, ma semplicemente incentivando chi va in pensione più tardi e disincentivando fortemente chi vuole andare in pensione anche solo dopo pochi anni lavorativi.

Marcello ha indicato in particolare come sia necessario che le nuove imprese indicativamente per i primi 3 anni paghino meno tasse.

Kolek Hubina ha indicato in particolare la necessità di riforme sostanziali e dall'immobilismo della classe politica.

Partendo da questo si proposto di inserire chiaramente nel preambolo del programa che al contrario di quanto avviene oggi dove chi viene eletto pensa subito alla prossima campagna elettorale per essere rieletto, in NDE chi verrà eletto non deve pensare a essere rieletto, ma a fare riforme, anche impopolari, ma necessarie per il bene comune.

A margine si è anche accennato dell'avvio dell'iniziativa di NDE per la raccolta di firme per una proposta di iniziativa di legge popolare riguardante l'abbassamento dell'età necessaria per essere eletti nella Camera e al Senato. Al più presto dovrà essere stilato il testo attorno al quale quindi poi si cominceranno a raccogliere le firme (necessarie almeno 50.000 firme).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum