Cos'è il processo breve?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

chi Sbaglia deve pagare

Messaggio Da Ospite il Mer Feb 16, 2011 6:59 pm

Marcello.DeVita ha scritto:Il cosiddetto processo breve è un disegno di legge a firma di Maurizio Gasparri definito ufficialmente come “Misure per la tutela del cittadino contro la durata indeterminata dei processi”. Il ddl è stato presentato dalla maggioranza parlamentare ed è stato fino a ora approvato al Senato – il 20 gennaio scorso – ma non ancora presentato alla Camera, dove la discussione potrebbe cominciare nei prossimi giorni.

L’intenzione annunciata da parte dei promotori del ddl è quella di garantire ai cittadini l’estinzione di un processo che si sia protratto troppo a lungo senza arrivare a sentenza, incentivando così una maggiore rapidità dei processi.

Cosa dice la legge
Un processo che preveda pene non superiori ai dieci anni è dichiarato estinto dopo che sono trascorsi due anni senza che si sia compiuto ciascun grado di giudizio.

Per i reati commessi prima del maggio 2006, data dell’approvazione dell’indulto, i termini sono diversi:

– 3 anni dall’azione penale del pubblico ministero, se in primo grado
– 2 anni per il giudizio nel processo d’appello
– un anno e sei mesi per la Cassazione

Invece, per crimini con pene superiori ai dieci anni, ma con l’esclusione dei reati di mafia e terrorismo, i tempi limite sono di:

– 4 anni per il processo di primo grado.
– 2 anni per l’appello
– un anno e sei mesi per la Cassazione

Per accuse concernenti reati di mafia e terrorismo, invece:

– 5 anni per il processo di primo grado.
– 3 anni per l’appello
– 2 per la Cassazione

Qualora la Corte di Cassazione disponga l’annullamento delle sentenze già emesse, ciascun nuovo grado di giudizio dovrà arrivare entro un anno dalla sentenza di quello precedente.

Eccezioni
Per i reati di mafia e terrorismo – ma solo se il processo viene rilevato come particolarmente complesso (o presenti un alto numero di imputati) – il giudice può estendere di un terzo i limiti di annullamento.

Il conteggio dei tempi viene poi sospeso in caso di:

– richiesta di autorizzazione a procedere al parlamento
– necessità dell’estradizione dell’imputato
– se l’imputato o il difensore hanno un impedimento

In tutte queste occasioni il calcolo dei tempi riprende nel momento nel quale vengano meno le ragioni d’eccezione.

Il disegno di legge prevede anche la possibilità, da parte dell’imputato, di fare domanda per un’equa riparazione nel caso in cui il proprio processo abbia subito un eccessivo ritardo. La domanda dovrà essere valutata dal presidente della Corte d’Appello del distretto in cui ha sede il magistrato competente.

Che effetto avrebbe
Le nuove disposizioni sul processo breve entrerebbero in vigore il giorno immediatamente successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Sarebbero coinvolti, e quindi estinti, i due processi a carico di Berlusconi per i diritti TV Mediaset, e quello per corruzione nei confronti di David Mills. Sarebbero inoltre estinti, fra gli altri, alcuni processi particolarmente noti all’opinione pubblica:

– il processo per il crollo della Casa dello Studente a l’Aquila in seguito al terremoto del 2009
– il processo alla Thyssenkrupp per il rogo di Terni
– il processo per il crac Parmalat
– il processo per la scalata alla banca Antonveneta
– il processo per il disastro ferroviario di Viareggio del giugno 2009

Il Consiglio Superiore della Magistratura, molto critico nei confronti del provvedimento, ha stimato che fra il dieci e il quaranta percento dei dibattimenti in corso sarebbero estinti, mentre per il Guardasigilli Angelino Alfano ha parlato del solo uno percento.

Le reazioni
La maggioranza si è espressa positivamente nei confronti del disegno di legge e ha votato compatta, a gennaio scorso, il provvedimento. Il processo breve è passato al Senato con 163 voti favorevoli di PDL e Lega, solamente un senatore della maggioranza – Enrico Musso – non ha partecipato al voto in dissenso con il proprio gruppo. Esponenti del governo e della maggioranza hanno parlato di questa come di una norma necessaria e utile alla tutela dei cittadini da processi che hanno una lunghezza che non ha pari in Europa. Più recentemente, fra i cosiddetti finiani, sono cominciati a maturare dei dubbi su alcune parti della legge.

L’opposizione – PD, IdV, UDC hanno votato contro – ha espresso gravi perplessità sul provvedimento, così come l’Associazione Nazionale Magistrati. Il PD ha parlato di incostituzionalità di una norma mirata solamente a offrire una via di fuga al premier, mentre l’Italia dei Valori ha ventilato l’ipotesi di una raccolta firme per un referendum abrogativo in caso di approvazione. Le critiche da parte dell’opposizione sono state rivolte sia al presunto – ma ammesso anche da diversi parlamentari della maggioranza – obiettivo della legge, cioè di offrire uno scudo a Berlusconi dopo la bocciatura del Lodo Alfano da parte della Corte Costituzionale, sia per la ricaduta che la norma avrebbe su tutti gli altri processi.


Cosa succederà
In questi giorni si è tornati a discutere del processo breve: l’iter della legge, che era fermo da sei mesi, ha subito un’accelerazione nelle ultime settimane dopo che Enrico Costa, capogruppo PdL in commissione Giustizia, ne ha chiesto l’inserimento all’ordine del giorno a settembre. Nell’arco di una eventuale ricomposizione della frattura fra PDL e Futuro e Libertà (FeL) si è parlato di una possibile intesa sul processo breve: FeL vorrebbe l’emendamento di alcune parti della norma, e in particolare quelle che non riguardano Silvio Berlusconi – Italo Bocchino ha dichiarato ieri:

"Noi siamo favorevoli a uno scudo giudiziario per Berlusconi, che è vittima di una aggressione, ma non si può far venir meno a 4 o 5 mila processi"

Al di là della querelle fra finiani e berlusconiani – che dovrebbe necessariamente passare anche attraverso la revoca del provvedimento di espulsione dal partito ai danni del presidente della Camera – è possibile che Berlusconi accolga alcune delle modifiche proposte dai FeL al disegno di legge anche se questo porterebbe a un ulteriore slittamento dell’approvazione della norma, che dovrebbe ripassare al vaglio del Senato.


Per sapere che cos'è NDE: http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Questa sezione è aperta a tutti ospiti e soci, fateci sapere cosa ne pensate dell'argomento di questa settimana cliccando su postreply

E solo un D.d.l per salvaguardare la posizione del Premier a mio avviso, se vogliamo che i processi vengano sentenziati in tempo. bisogna aumentare fondi e risorse umane . Comunque c'e anche da dire che la magistratura risulta una grande spesa per lo stato io
ferei nuove assunzioni ma con contratti diversi mi spiego con i soldi di un magistrato vecchio ne assumerei due nuovi .
in questo modo avremo piu occupazzione e un servizio efficente che funzioni. So che è difficile ma in tempi di crisi un pensierino lo si potrebbe pure fare : Rolling Eyes

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Mer Feb 16, 2011 7:19 pm

quoto gennaro,senza assoluzioni per scadenza di termini di tempo..i ladri non devono uscire

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da luca.cosco il Mar Mar 22, 2011 12:46 pm

archimede/fabio pareto ha scritto:quoto gennaro,senza assoluzioni per scadenza di termini di tempo..i ladri non devono uscire


processo breve=prescrizione breve

è come pretendere che una 500 vecchia arrivi prima in una gara di formula1...
avatar
luca.cosco

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 25.05.10
Età : 32

Vedi il profilo dell'utente http://www.wordworld.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Mar Mar 22, 2011 2:18 pm

certo.è per questo che ho scritto che servono moltissimi magistrati e giudici in più,sennò non se ne verrà mai a capo.è chiaro ovviamente...

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Gio Apr 14, 2011 7:39 am

Via libera della Camera al disegno di legge sulla prescrizione breve. Dopo una "duegiorni" intensa e combattuta, che ha tenuto deputati e ministri inchiodati alle sedie, l'Aula di Montecitorio ha approvato il testo con 314 voti a favore e 296 contrari. La cosa strana, a fine giornata, dopo i ripetuti duelli con cui, senza esclusione di colpi, maggioranza e opposizione si sono affrontate durante la lunga maratona, è che sembrano essere tutti contenti.

Dalla maggioranza partono gli applausi. È tra le file dell'opposizione che ci sono i «franchi tiratori». Sono almeno sei. Quando lo scrutinio - subito dopo - torna palese, a votare con il governo sono di nuovo in 309. Qualcuno, approfittando del segreto, ha voluto lanciare dei segnali. Magari al Cav. Parte subito il toto-traditori. «Sui miei deputati metto non una mano sul fuoco, ma tutte e due», si affretta a commentare Dario Franceschini, capogruppo del Pd. I sospetti dei più cadono subito sui finiani, ma i diretti interessati smentiscono.

Il provvedimento, intanto, ottiene il via libera della Camera. Fuori da Montecitorio la gente insiste a urlare «vergogna» e a tirare monetine (presa di mira questa volta è la Santanchè) e l'Anm continua ad annunciare battaglia («È una sconfitta per lo Stato, i magistrati faranno sentire la propria voce»). Nulla sembra essere cambiato. Il Pd sarà contento anche di questo.

Stasera alle 21:00 su Skype Riunione Soci Non Mancare: http://www.nuovademocraziaeuropea.eu/ndeskype.htm
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

BASTA! ORA BISOGNA TENERLO FUORI GIOCO PER IL BENE DELL'ITALIA E DEL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI!

Messaggio Da gino il Gio Apr 14, 2011 8:51 am


BASTA! ORA BISOGNA TENERLO FUORI GIOCO PER IL BENE DELL'ITALIA E DEL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI!


Mi auguro che dopo questo la gente capisca veramnte le reali inten zioni di FORZA ITALIA ora PDL e di Silvio Berlusconi
ma ho paura che gli italiani siano troppo conigli per uscire dalla tana.....
Rolling Eyes Rolling Eyes

gino

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.01.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da skia.89 il Gio Apr 14, 2011 8:57 am

il problema di fondo è anche un altro.. si parla di un governo che loda il popolo che lo ha eletto, ma che per l'ennesima volta a chi protesta risponde con un ''siete comunisti e sbandati'' o peggio ancora non ascoltandolo proprio. Un governo che continua a lavorare su disegni di legge a malapena abbozzati, comunicati al popolo in modo così stentato e incomprensibile tale da non farci rendere conto di quale sia la vera conseguenza. E' un governo che si regge sulla forza dei voti comprati, di traffici politici e patetici giochi di potere, ma alla fine in quanti anni di governo?! 3, 4?! cosa ha risolto? ci ha condotti in un'ennesima guerra, ha promesso di risolvere la crisi economica, ha proposto offerte di lavoro per i giovani.. ma dove sono?! Ha umiliato i nostri soldati mandandoli a spalare immondizia a Napoli; e chi più ne ha più ne metta. Il punto dolente è però quello di un'opposizione assente e a tratti collaboratrice, impegnata su quella poltrona a chissà fare cosa... è una situazione contorta e filosoficamente parlando sembra lo scontro delle tre forme degenerate di governo: pseudo-dittatura del governo con un premier che gioca a fare il dittatore temuto e furbo, un'opposizione oligarchica che vive sperduta nel suo mondo e un anarchico popolo che non si riconosce in quei politici che dovrebbero rappresentarlo. gridare al caos totale è veramente dire poco

skia.89

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.04.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Gio Apr 14, 2011 5:19 pm

Salve! Anche se all'ultimo minuto, condividendo quanto già detto, un solo esempio. Si potrebbe dire che il "processo breve" è semplicemente il taglio del tempo necessario per effettuare le indagini. È come se prendessimo un qualsiasi impiegato e, prima, gli togliamo gli straordinari per fare il suo lavoro, poi lo carichiamo di ulteriore lavoro perché diversi colleghi sono andati in pensione, poi guastandosi il PC gli forniamo, perché non ci sono risorse economiche, un vecchio pentium con Windows 3.1 e Word 6, quindi a dare il colpo di grazia gli diciamo che per fare quel lavoro non ha più un mese di tempo, ma una settimana. Ovviamente, come da contratto, se non farà il suo lavoro lo licenzieremo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum