Cos'è il processo breve?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mar Ago 31, 2010 12:43 pm

Il cosiddetto processo breve è un disegno di legge a firma di Maurizio Gasparri definito ufficialmente come “Misure per la tutela del cittadino contro la durata indeterminata dei processi”. Il ddl è stato presentato dalla maggioranza parlamentare ed è stato fino a ora approvato al Senato – il 20 gennaio scorso – ma non ancora presentato alla Camera, dove la discussione potrebbe cominciare nei prossimi giorni.

L’intenzione annunciata da parte dei promotori del ddl è quella di garantire ai cittadini l’estinzione di un processo che si sia protratto troppo a lungo senza arrivare a sentenza, incentivando così una maggiore rapidità dei processi.

Cosa dice la legge
Un processo che preveda pene non superiori ai dieci anni è dichiarato estinto dopo che sono trascorsi due anni senza che si sia compiuto ciascun grado di giudizio.

Per i reati commessi prima del maggio 2006, data dell’approvazione dell’indulto, i termini sono diversi:

– 3 anni dall’azione penale del pubblico ministero, se in primo grado
– 2 anni per il giudizio nel processo d’appello
– un anno e sei mesi per la Cassazione

Invece, per crimini con pene superiori ai dieci anni, ma con l’esclusione dei reati di mafia e terrorismo, i tempi limite sono di:

– 4 anni per il processo di primo grado.
– 2 anni per l’appello
– un anno e sei mesi per la Cassazione

Per accuse concernenti reati di mafia e terrorismo, invece:

– 5 anni per il processo di primo grado.
– 3 anni per l’appello
– 2 per la Cassazione

Qualora la Corte di Cassazione disponga l’annullamento delle sentenze già emesse, ciascun nuovo grado di giudizio dovrà arrivare entro un anno dalla sentenza di quello precedente.

Eccezioni
Per i reati di mafia e terrorismo – ma solo se il processo viene rilevato come particolarmente complesso (o presenti un alto numero di imputati) – il giudice può estendere di un terzo i limiti di annullamento.

Il conteggio dei tempi viene poi sospeso in caso di:

– richiesta di autorizzazione a procedere al parlamento
– necessità dell’estradizione dell’imputato
– se l’imputato o il difensore hanno un impedimento

In tutte queste occasioni il calcolo dei tempi riprende nel momento nel quale vengano meno le ragioni d’eccezione.

Il disegno di legge prevede anche la possibilità, da parte dell’imputato, di fare domanda per un’equa riparazione nel caso in cui il proprio processo abbia subito un eccessivo ritardo. La domanda dovrà essere valutata dal presidente della Corte d’Appello del distretto in cui ha sede il magistrato competente.

Che effetto avrebbe
Le nuove disposizioni sul processo breve entrerebbero in vigore il giorno immediatamente successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Sarebbero coinvolti, e quindi estinti, i due processi a carico di Berlusconi per i diritti TV Mediaset, e quello per corruzione nei confronti di David Mills. Sarebbero inoltre estinti, fra gli altri, alcuni processi particolarmente noti all’opinione pubblica:

– il processo per il crollo della Casa dello Studente a l’Aquila in seguito al terremoto del 2009
– il processo alla Thyssenkrupp per il rogo di Terni
– il processo per il crac Parmalat
– il processo per la scalata alla banca Antonveneta
– il processo per il disastro ferroviario di Viareggio del giugno 2009

Il Consiglio Superiore della Magistratura, molto critico nei confronti del provvedimento, ha stimato che fra il dieci e il quaranta percento dei dibattimenti in corso sarebbero estinti, mentre per il Guardasigilli Angelino Alfano ha parlato del solo uno percento.

Le reazioni
La maggioranza si è espressa positivamente nei confronti del disegno di legge e ha votato compatta, a gennaio scorso, il provvedimento. Il processo breve è passato al Senato con 163 voti favorevoli di PDL e Lega, solamente un senatore della maggioranza – Enrico Musso – non ha partecipato al voto in dissenso con il proprio gruppo. Esponenti del governo e della maggioranza hanno parlato di questa come di una norma necessaria e utile alla tutela dei cittadini da processi che hanno una lunghezza che non ha pari in Europa. Più recentemente, fra i cosiddetti finiani, sono cominciati a maturare dei dubbi su alcune parti della legge.

L’opposizione – PD, IdV, UDC hanno votato contro – ha espresso gravi perplessità sul provvedimento, così come l’Associazione Nazionale Magistrati. Il PD ha parlato di incostituzionalità di una norma mirata solamente a offrire una via di fuga al premier, mentre l’Italia dei Valori ha ventilato l’ipotesi di una raccolta firme per un referendum abrogativo in caso di approvazione. Le critiche da parte dell’opposizione sono state rivolte sia al presunto – ma ammesso anche da diversi parlamentari della maggioranza – obiettivo della legge, cioè di offrire uno scudo a Berlusconi dopo la bocciatura del Lodo Alfano da parte della Corte Costituzionale, sia per la ricaduta che la norma avrebbe su tutti gli altri processi.


Cosa succederà
In questi giorni si è tornati a discutere del processo breve: l’iter della legge, che era fermo da sei mesi, ha subito un’accelerazione nelle ultime settimane dopo che Enrico Costa, capogruppo PdL in commissione Giustizia, ne ha chiesto l’inserimento all’ordine del giorno a settembre. Nell’arco di una eventuale ricomposizione della frattura fra PDL e Futuro e Libertà (FeL) si è parlato di una possibile intesa sul processo breve: FeL vorrebbe l’emendamento di alcune parti della norma, e in particolare quelle che non riguardano Silvio Berlusconi – Italo Bocchino ha dichiarato ieri:

"Noi siamo favorevoli a uno scudo giudiziario per Berlusconi, che è vittima di una aggressione, ma non si può far venir meno a 4 o 5 mila processi"

Al di là della querelle fra finiani e berlusconiani – che dovrebbe necessariamente passare anche attraverso la revoca del provvedimento di espulsione dal partito ai danni del presidente della Camera – è possibile che Berlusconi accolga alcune delle modifiche proposte dai FeL al disegno di legge anche se questo porterebbe a un ulteriore slittamento dell’approvazione della norma, che dovrebbe ripassare al vaglio del Senato.


Per sapere che cos'è NDE: http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Questa sezione è aperta a tutti ospiti e soci, fateci sapere cosa ne pensate dell'argomento di questa settimana cliccando su postreply


Ultima modifica di Marcello.DeVita il Lun Ott 11, 2010 8:26 am, modificato 1 volta
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Mar Ago 31, 2010 1:17 pm

è veramente una cosa indegna incivile e beffarda a danno della brava gente,cittadini italiani vittime della malapolitica losca ed ingiusta.si al processo breve,ma no alla estinzione di giudizi verso persone in attesa di sentenza,solo per questione di tempi.vanno inclusi e sveltiti,non radiati e liberati,ma scherziamo.ma dove è andato a finire il buon senso di giustizia.in tale modo oltre un certo tempo di anni ,se troppi,allora possono uscire tutti,anche se delinquenti pericolosi.nde deve entrare al governo per farsi sentire,per fare giustizia a nome degli italiani,che sono stufi di imbrogli,truffe,trucchi legalizzati http://www.youtube.com/watch?v=7WignFcAkAc .forza NDE


Ultima modifica di archimede/fabio pareto il Gio Set 09, 2010 3:52 pm, modificato 2 volte

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Mar Ago 31, 2010 1:18 pm

Credo che il titolo della legge sia corretto... è una norma a favore DEL CITTADINO. Di uno, massimo due.

E credo che il "legislatore" abbia dimenticato una cosa molto importante, che rischia di far estinguere molti più processi di quello che si pensa:

LE INDAGINI PRELIMINARI.

Il G.I.P. quanto tempo ha? E' conteggiato nel generico "primo grado"? Se sì, la cosa è molto grave... sarebbe la fine di oltre la metà dei processi attualmente aperti, e la metà dei processi futuri.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

strade facili non pagano

Messaggio Da francesc il Mar Ago 31, 2010 3:16 pm

é ovviamente un espediente politico atto a garantire l'impunità al premier, e questo era abbastanza ovvio (basti pensare al real motivo per cui B. ci tenga così tanto a tenere la maggioranza alla Camera e al Senato, non certo per sveltire l'azione legislativa!). per ottenere tale scopo si è cercata sempre la strada più rapida, più facile, più comoda, "più italiana" per così dire. ho letto tempo fa un articolo molto illuminante di un magistrato che si poteva notare interessato realmente al problema della giustizia e non a difendere gli interessi di un'altra delle caste italiane, la magistratura, (non voglio fare l'avvocato del diavolo ma anche lì per certi aspetti è una mafia). in tale articolo egli esponeva vari sistemi per sfrondare le pratiche giudiziarie, ridurre i tempi processuali attraverso degli accorgimenti come ad esempio sfruttare meglio i dipendenti così da comportare una riduzione effettiva dei tempi della giustizia, non semplicemente ponendo un limite tale per cui il procedimento è finito (strada molto più facile e di più facile comprensione ma decisamente negativa). queste io credo sarebbero le voci che dovrebbero essere ascoltate, e valorizzate.

p.s.: a breve posto il nome e la collocazione dell'articolo.

francesc
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mar Ago 31, 2010 3:25 pm

bene sarebbe interessante vedere l'articolo di questo magistrato
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da lorenzoferrua il Mer Set 01, 2010 4:29 pm

In questi anni abbiamo visti svariati provvedimenti finalizzati agli interessi di un signolo. Ma sono perplesso di una cosa. Facciamo parte della comunità europea...eppure queste cose sono permesse. Ma non dovrebbero vigilare sugli stati membri? che comunità è? ognuno fa come vuole? anche andando a ledere i principi fondamentali di uguaglianza e giustizia?

E' possibile inviare un qualche documento a qualche istituzione europea che possa in qualche maniera far pressione per non far approvare quest'ultima assurda legge?
avatar
lorenzoferrua

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 24.06.10
Età : 37
Località : San leucio del sannio BN

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mer Set 01, 2010 5:16 pm

Non c'è molto da meravigliarsi le istituzioni europee hanno poca valenza questo perchè il Parlamento Europeo nonostante sia l'unico organo europeo eletto da tutti i cittadini ha pochi poteri ed è quasi privo di una vera rappresentanza.

Cmq ci sono vari organi che dovrebbero controllare sull'operato degli stati europei e a cui il cittadino può rivolgersi come ad esempio il mediatore europeo, ma molte volte sono inefficaci.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Mer Set 01, 2010 6:01 pm

A dire il vero la Comunità Europea ha segnalato i pericoli che anche qui stiamo esponendo. Ha invitato il Governo, come fece per le intercettazioni, ad un ridimensionamento della norma. Ma Gasparri e tutto l'esecutivo hanno fatto orecchie da mercante.
Finchè questa legge non verrà approvata, ma resterà un "progetto", la Comunità Europea ha le mani legate, per il principio legale e etico che è impossibile fare un processo alle intenzioni.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da fede911 il Sab Set 04, 2010 9:11 pm

Scusate ma non capisco una cosa: come è possibile che per "salvaguardare" una sola persona si rischi di stravolgere l'intera nazione? Quale sarebbe il motivo per il quale Gasparri, Alfano e altri simpatici tizi debbano proporre cose così chiaramente assurde? Non sono convinta che ci siano solo i soldi dietro.. ecco tutto!

fede911
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Lun Set 06, 2010 8:09 am

fede911 ha scritto:Scusate ma non capisco una cosa: come è possibile che per "salvaguardare" una sola persona si rischi di stravolgere l'intera nazione? Quale sarebbe il motivo per il quale Gasparri, Alfano e altri simpatici tizi debbano proporre cose così chiaramente assurde? Non sono convinta che ci siano solo i soldi dietro.. ecco tutto!
Infatti non sono i soldi, l'interesse, ma la fedina penale di Berlusconi e degli altri parlamentari/ministri. Se processo breve e altre porcate vengono approvate, questi signori verranno automaticamente purificati dai cavilli, e risulteranno santi solo perchè la loro implicazione nei processi è decaduta.

Quando un politico viene condannato, viene cacciato da tutti i pubblici uffici. Quindi, ammesso e non concesso che Berlusconi faccia gli interessi di alte sfere criminali, se viene cacciato non può più aiutarli. Quindi è interesse di quei criminali che le porcate salvaSilvio vengano approvate.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Lun Set 06, 2010 8:51 am

Sono d'accordo con te
Mirko.Panebianco ha scritto:Quando un politico viene condannato, viene cacciato da tutti i pubblici uffici.

Ma questo punto lo cambierei in "dovrebbe essere cacciato da tutti i pubblici uffici" sai quanti politici italiani sono stati condannati in via definitiva e rimangono a loro posto anzi fanno carriera! Questo è il vero "skifo"!

avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Lun Set 06, 2010 8:53 am

Marcello.DeVita ha scritto:Sono d'accordo con te
Mirko.Panebianco ha scritto:Quando un politico viene condannato, viene cacciato da tutti i pubblici uffici.

Ma questo punto lo cambierei in "dovrebbe essere cacciato da tutti i pubblici uffici" sai quanti politici italiani sono stati condannati in via definitiva e rimangono a loro posto anzi fanno carriera! Questo è il vero "skifo"!


Infatti questo è uno dei punti del programma che stiamo ultimando noi del workgroup Giustizia. :D fare in modo che un condannato si levi veramente dalle scatole.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Lun Set 06, 2010 8:59 am

Mirko.Panebianco ha scritto:Infatti questo è uno dei punti del programma che stiamo ultimando noi del workgroup Giustizia. Very Happy fare in modo che un condannato si levi veramente dalle scatole.

Quoto Smile
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Tommaso Carrettoni il Mer Set 08, 2010 2:41 pm

son d'accordo!credo che questo lo vogliano tutti!!
cmq nn capisco una cosa... da quello che ho capito una riforma ci vuole per il nostro sistema.. ma così facendo verrebbero annullati innumerevoli processi..
come si potrebbe rendere la transizione meno traumatica? ( ve lo chiedo perchè nn ho mai fatto diritto ecc.. e poi la risposta potrebbe interessare gli ospiti!) Very Happy
avatar
Tommaso Carrettoni

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 29.04.10
Località : nord ovest della provincia di milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Mer Set 08, 2010 2:46 pm

Tommaso Carrettoni ha scritto:son d'accordo!credo che questo lo vogliano tutti!!
cmq nn capisco una cosa... da quello che ho capito una riforma ci vuole per il nostro sistema.. ma così facendo verrebbero annullati innumerevoli processi..
come si potrebbe rendere la transizione meno traumatica? ( ve lo chiedo perchè nn ho mai fatto diritto ecc.. e poi la risposta potrebbe interessare gli ospiti!) :D

La legge sul "processo breve" non è poi così male. Perchè è giusto dare una garanzia in fatto di tempi rapidi e certi per un processo. L'errore che ha fatto il Governo, sicuramente in malafede, è quello di rendere la norma retroattiva, cioè valida ANCHE per i processi già iniziati. Se la legge fosse valida solo per i processi FUTURI, sarebbe un'ottima legge.
C'è comunque da dire che andrebbe visionata nel dettaglio per riuscire a non togliere tempo alle indagini preliminari del G.I.P.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Gio Set 09, 2010 3:28 pm

a mio avviso la legge in sè è giusta per sveltire i processi,si,ma incompleta ed imperfetta per tutto il resto.deve prevedere un notevole incremento di giudici,personale relativo alle sentenze,da espletare parallelamente,non in fila.inoltre non deve escludere nessuno chiamato in giudizio.non è consentibile che per questioni temporali siano escluse delle persone da giudicare,senno non solo si creerebbe ingiustizia ,ma previlegi pilotati o meno a favore di delinquenti e/o politici corrotti e/malavitosi.recentemente nei media è stato detto che ci sono state infiltrazioni malavitose nei partiti.e che è colpa dei partiti stessi perchè non hanno vigilato.quindi attenzione alle infiltrazioni ipocrite,la malavita usa spesso questo espediente per fare quello che vuole all interno dei partiti.

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

che schifo

Messaggio Da nikuro il Lun Set 20, 2010 10:48 pm

Non è possibile che così tanti politici votino in favore di questa legge assurda che lascerebbe liberi e inpuniti un così alto numero di delinquenti!!!!
Ma com'è possibile che persone indagate e con processi anche seri in atto ricoprino ruoli così alti in politica???? non c'è qualche legge apposta per questo??
Sempre che non sia già stata cancellata da B. e i suoi soci...come il falso in bilancio!

nikuro

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il problema

Messaggio Da cerberusvalentine92 il Gio Set 23, 2010 6:06 pm

Il problema è che alla gente la notizia del processo breve, è giunta, soltanto, come una riduzione drastica della durata dei processi, che nel nostro Paese sono leggendari per la loro longevità, quindi la maggior parte della popolazione lo vede come una riforma giusta e dovuta, peccato che andando avanti di questo passo vedremo in galera i ladri di polli, che osserveranno i mafiosi liberi di scorrazzare con i loro bei traffici illegali... poi con l'ultima legge sulle intercettazioni, siamo veramente fregati, altro che fascismo, almeno in quel periodo avevano una scusa per censurare la libertà di stampa e comunicazione, erano in una dittatura.

cerberusvalentine92

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ma..

Messaggio Da nikuro il Dom Set 26, 2010 1:40 am

io del processo breve ne ho letto la notizia tempo fa su un giornale (non ricordo quale) e parlava anche del fatto che fosse retroattiva...di fatto ho strappato la pagina e l'ho portata a mia madre che continua a votare s.b. per farle capire bene la situazione...ma tanto lei dice " eh lo so che è così ma tanto sono tutti così..lui è il meno peggio" e chiamalo meno peggio.....

nikuro

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Dom Set 26, 2010 5:45 am

Votare il meno peggio è un problema che fa parte dell'Italia ormai da anni. Per questo NDE deve diventare una reale alternativa alle prossime elezioni per non votare più il meno peggio ma sostenere e votare il movimento/partito che si considera più valido.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

"Processo breve"? Chiamiamolo con il suo vero nome: "Processo tronco"

Messaggio Da Alberto il Mer Ott 06, 2010 6:58 pm

Faccio un esempio.
Ammettiamo che il tempo ragionevole per un viaggio in treno Venezia-Roma sia di 4 ore.
Ammettiamo che oggi i treni per fare questo viaggio impieghino 8 ore.
Tutti gridano allo scandalo, tutti protestano, serve una riforma.

Bene, se tu fossi il legislatore, quale proporresti tra queste possibili soluzioni?
A) rendere i treni più veloci
B) costruire linee ferroviarie più moderne
C) ridurre il numero e la durata delle fermate
D) misurare la durata del viaggio e appena si arriva a 3 ore 50 fermare il treno, far scendere tutti i passeggeri e riusare il treno per un altro viaggio.

Scommetto che NON hai scelto l'opzione D.
Per l'ovvia ragione che è l'unica non-soluzione. Tu lo prenderesti un treno del genere? Ovvio che no: ti viene garantito che il tuo viaggio sarà "breve": durerà al massimo 3 ore e 50. Ma a prescindere dalla città in cui si troverà il treno in quel momento! E senza migliorare né treni né binari (quindi con la prospettiva che il viaggio completo continui a richiedere 8 ore)!
Non serve essere geni per capire che questa NON è una soluzione, giusto?

Come mai, allora il "legislatore" (il ddl è stato scritto da Ghedini, l'avvocato di Silvio Berlusconi) propone che i processi durino al massimo 6 anni (2 anni per ogni fase), dopodiché il processo stesso cada in prescrizione? E' la stessa cosa che fermare il treno dopo 3 ore e 50! E questo sarebbe il provvedimento che vuole realizzare il principio della «ragionevole durata dei processi»?

Ora, se questa cosa risulta così ovvia e banale, la mia intelligenza mi costringe a pensare che ci sia malafede non solo nel "legislatore" che l'ha proposta, ma anche in tutti quei politici, giornalisti e anchorman televisivi che stanno tentando di far apparire questa non-soluzione ADDIRITTURA come la soluzione MIGLIORE.
Ma mi prendete per il c**o? Il danno e anche la beffa? Ma quale processo 'breve'? Abbiate un minimo di dignità e chiamatelo con il suo vero nome, ovvero processo 'tronco'!

Alberto
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da EDO il Ven Dic 10, 2010 1:11 am

tutti i giorni nasce un partito nuovo.. avete rovinato l'italia! volete vivere sulle spalle della gente e a sbaffo, speriamo solo che qualcuno si svegli e vi mandi tutti a zappare la terra

EDO
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

archimede/fabio pareto

Messaggio Da archimede/fabio pareto il Ven Dic 10, 2010 2:43 am

mandare in prescrizione il processo dopo i 6 anni è indubbiamente un colpo gobbo alla giustizia. significa santificare tutti i delinquenti che prendono tempo nel giudizio,magari con cavilli ed avvocati consenzienti.stop alle bravate,processi brevi si,ma senza sconti di pena,senza prescrizioni alcune.se il processo ha bisogno di oltre 6 anni ,che sia,ma niente prescrizioni.riguardo ai partiti sono daccordo,ce n è troppi fasulli che esistono per mangiare soldi al paese.bisogna saperli distinguere ,soprattutto dalle intenzioni di ognuno,soprattutto riguardo al reddito/paghetta mensile pro capite.NDE l ho gia proposto con insistenza,di non avere pretese economiche in tal senso,nè previlegi.inoltre si rinnova nelle parti costituenti dopo ogni legislatura,in modo che non risiedano interessi economici personali vita natural durante.è tutto scritto chiaro e per esteso.....


Ultima modifica di archimede/fabio pareto il Ven Dic 10, 2010 6:03 pm, modificato 1 volta

archimede/fabio pareto

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 55
Località : albenga

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Ospite il Ven Dic 10, 2010 11:24 am

@EDO: sono i comportamenti incivili come i tuoi che rovinano l'Italia, qui si sta provando a costruire qualcosa di buono e che possa cambiare l'attuale situazione politica. Nessuno ti dice di condividere il progetto, ma insultare come fai te non è nè giusto nei confronti delle persone iscritte (che manco conosci così come non conosci NDE, e da quel che scrivi manco hai tentato di conoscere NDE) nè per l'appunto civile (quindi vai tranquillo che sei pari pari al livello che tu presupponi, e sottolineo pressuponi e aggiungo sbagliando -ma questo va da sè- abbiano i cittadini, perchè NDE è composto da cittadini, che tu insulti).

Inoltre 'zappare la terra' ed in generale lavorare nei campi per te sarà un insulto, per me invece è una cosa buona, forse il primo a dover prendere una zappa in mano qui saresti tu... anche perchè rischieresti di essere l'unico qua in mezzo a non averlo mai fatto...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Marcello.DeVita il Ven Dic 10, 2010 11:36 am

A quello che ha scritto Umberto c'è poco da aggiungere. Posso solo dire sono pienamente d'accordo con Umberto.

Inoltre per ECO avevi scritto in maiuscolo e con caratteri doppi font praticamente ogni lettera era alta 5 cm. Ti è stato diminuita in scrittura ordinaria minuscola regola che vale in tutti i forum civili.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è il processo breve?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum