Statuto Definitivo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Statuto Definitivo

Messaggio Da Marcello.DeVita il Gio Ago 19, 2010 11:15 am

Nuova Democrazia Europea (NDE) nasce dalla rete (internet) fondata su una logica di cooperazione volontaria.

Lo statuto di Nuova Democrazia Europea è il seguente:

ARTICOLO 1 – DENOMINAZIONE
E' stata fondata ufficialmente tra i sottoscritti e coloro che hanno aderito al presente statuto a Roma nel "mese e anno", un’associazione senza scopo di lucro, di diritto italiano. Tale partito/movimento sarà denominato : « Nuova Democrazia Europea ».

ARTICOLO 2 – OGGETTO
"Nuova Democrazia Europea è una rete associativa destinata a promuovere un cambiamento generazionale e politico. La sua azione copre tutti i campi toccati, e si attua nel rispetto dei principi ispiratori della Costituzione Italiana e nei modi da essa riconosciuti. Per la realizzazione del suo obiettivo, l’associazione svilupperà diverse attività, la messa in atto delle quali sarà deliberata dal comitato direttivo e dall'assemblea generale."

ARTICOLO 3 - SEDE SOCIALE
La sede sociale dell’associazione è stabilita a Roma. Potrà essere trasferita in un altro luogo dell’Italia su semplice decisione del Comitato direttivo. La ratifica dell’assemblea generale sarà necessaria per qualunque trasferimento.

ARTICOLO 4 – SOCI
Nuova Democrazia Europea è aperta a tutti i cittadini italiani ed europei che desiderino contribuire ad un cambio generazionale e politico dell'Italia e dell'Europa e, più in generale, ad una crescita umana, morale e civile della società nella quale opera.

ARTICOLO 5 – ESCLUSIONE
Le status di socio si perde nei casi seguenti: 1) dimissioni, decesso 2) comportamento illegale all’interno o al di fuori dell’associazione 3) violazione delle regole interne del movimento e/o ha compartamenti che danneggiano chiaramente il partito stesso. Per dettagli vedere il regolamento interno.

Articolo 6)

A) COMITATO DIRETTIVO: L’associazione è diretta dal Comitato Direttivo di Nuova Democrazia Europea. Il comitato direttivo è composto da almeno 12 membri più il Presidente. Ad ogni membro titolare sarà affidato un campo di responsabilità. Il Comitato direttivo è eletto dall’Assemblea Generale di Nuova Democrazia Europea, con un sistema maggioritario a un turno, a liste aperte, per dettagli vedere il regolamento interno. Il mandato è di durata annuale. In qualsiasi momento l’Assemblea Generale di Nuova Democrazia Europea può sostituire il Comitato direttivo, mediante un voto di sfiducia costruttiva, a vantaggio di una lista alternativa che raccolga almeno il 50%+1 dei suffragi, con un tasso di partecipazione al voto uguale o superiore al 60% degli aventi diritto. Il capolista della lista eletta diviene presidente di Nuova Democrazia Europea, e presiede il Comitato direttivo. I nomi dei candidati alle cariche di Segretario generale e Tesoriere devono essere indicati al momento della presentazione delle liste per l’elezione del Comitato direttivo. Ogni membro candidato in una lista deve essere in condizione di espletare le funzioni relative alla carica cui è candidato. Il Comitato direttivo delibera sia per posta elettronica (e-mail) o tele-conferenza su iniziativa del Presidente, sia riunendosi su convocazione del Presidente o su richiesta di un quarto dei soci. Le decisioni sono prese a maggioranza semplice; in caso di parità, il voto del Presidente è preponderante.

B) I CENTOCINQUANTA I Centocinquanta è un organo di supporto alla realizzazione dei progetti e delle attività di Nuova Democrazia Europea. I membri di Centocinquanta vengono scelti tra coloro che si distinguono per la fedeltà agli obiettivi e al programma di Nuova Democrazia Europea.Tale organo è suddiviso secondo il numero dei componenti del Comitato Direttivo, ad ogni membro del CD corrisponde la responsabilità di una parte di “I Centocinquanta”. I membri di Centocinquanta vengono proposti dal CD e votati da tutti i soci. Tutte le attività dei Centocinquanta sono coordinate e approvate dal CD. L'organo dei Centocinquanta è presieduto dal presidente del Comitato Direttivo

C) L’ASSEMBLEA GENERALE L’Assemblea generale di Nuova Democrazia Europea è composta dall’insieme dei soci (persone fisiche). L’ Assemblea generale può avere forma sia fisica sia virtuale, svolgendosi sotto forma di riunione fisica di tutti i soci, o di riunione virtuale di tutti i soci. Il voto via internet è uno dei processi elettorali utilizzati da Nuova Democrazia Europea.

Assemblee ordinarie : Il Presidente dell’associazione convoca l’Assemblea Generale almeno una volta all’anno, per rendere conto delle attività e della gestione dell’associazione e sottomettere ad approvazione i bilanci morali e finanziari dell’anno concluso. Il Presidente invia a tutti i soci, prima della tenuta dell’assemblea, l’ordine del giorno e le deliberazioni da votare. In caso di voto elettronico, ogni membro ha 7 giorni di tempo, a contare dalla ricezione dell’e-mail, per esprimersi sulle risoluzioni proposte (favorevole/contrario/astenuto). In caso di mancata risposta nei termini stabiliti, si considera che il membro si sia astenuto. In caso di riunione fisica, le convocazioni e l’ordine del giorno devono essere inviate almeno 15 giorni prima della data del voto. Il Presidente dell’associazione, assistito dai membri del Comitato direttivo, presiede l’Assemblea Generale. L’Assemblea Generale delibera a maggioranza dei soci presenti . Il quorum è del 40% dei soci.

Assemblee straordinarie : Le assemblee generali straordinarie sono convocate dal Comitato direttivo, oppure su richiesta di almeno il 25% dei soci dell’associazione, secondo le stesse formalità descritte nel comma precedente. Il quorum è del 40% dei soci.

ARTICOLO 7 - RISORSE Le risorse dell’associazione comprendono: donazioni ed apporti in qualsiasi forma ; prodotti, servizi e rendite patrimoniali

ARTICOLO 8 - REGOLAMENTO INTERNO Un regolamento interno potrà essere definito, in particolare per definire gli aspetti non previsti dallo statuto, riguardo la gestione interna dell’associazione e il suo funzionamento.

ARTICOLO 9 - MODIFICHE ALLO STATUTO Le modifiche allo Statuto di Nuova Democrazia Europea sono proposte dal Comitato direttivo o da almeno il 10% dei soci, sotto forma di emendamenti allo statuto. Sono valide se raccolgono almeno il 50% dei voti in occasione di uno scrutinio al quale abbia preso parte almeno il 50% dei soci dell’associazione.

ARTICOLO 10 - SCIOGLIMENTO In caso di scioglimento, deciso da almeno due terzi dei soci dell’Assemblea Generale, l’Assemblea stessa nomina uno o più commissari liquidatori, e l’attivo - se sussiste - è devoluto nei termini della legge italiana.
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum