Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Ospite il Mar Ott 18, 2011 7:40 pm

Resoconto: III Assemblea Nazionale
Via Bellegra 34 , Roma
16/10/2011

NOTE: L'orario fissato per l'inizio dell'assemblea secondo l'ordine del giorno è slittato dalle ore 9.45 alle ore 11.00 a causa della bassa affluenza di Soci presenti in sala.


INIZIO ASSEMBLEA

Intervento di Marcello De Vita, Presidente NDE

L'assemblea è stata aperta alle ore 11.00 con la presa di parola del Presidente di Nuova Democrazia Europea Marcello De Vita. Dopo la proprio presentazione, per chi non lo conosceva ancora, il Presidente di NDE ha battezzato la riunione toccando come primo argomento il tema "LO STATO CONTRO, SOS ITALIA". Il tema, trattato sottoforma di articolo e commentato da Soci e Supporter, era volto a mostrare la profonda crisi presente nel nostro paese, non solo sottoforma del profilo economico, ma anche lavorativo, della sicurezza, ecc... Un netto disinteressamento dello Stato nell'assistere imprenditori vicini al fallimento, abbandonati a loro stessi e costretti a chiudere le proprie attività e a mandare a casa i tanti operai, padri di famiglia (negli ultimi due anni, secondo i dati CISL, sono stati 42 mila imprenditori, artigiani e lavoratori autonomi a fare ciò che è stato precedentemente descritto). Un'altro esempio è Giuliano Manzi, Presidente dell'Associazione Sos Racket, che ha deciso di vendere tutte le attività e di lasciare l'Italia “visto che oramai vengono a mancare sempre più le elementari forme di sicurezza degne di un paese civile”.
Una problematica che non lascia esclusa alcuna fetta della società italiana, ma che penalizza studenti, lavoratori, ecc.., che danno vita al proprio dissenso attraverso delle manifestazioni.
Il Presidente De Vita, inoltre ha reso noto il completamento di un libricino prodotto da Dario De Vita, membro del Comitato Direttivo (si tiene a specificare che il Presidente De Vita e il membro del CD Dario De Vita non hanno alcun legame familiare), contenente il regolamento principale dei NDE con delle linee guida da rispettare per quanto riguarda local, attivazione,ecc.
Non è stato trascurato, da parte del Presidente De Vita, l'amarezza per la bassa affluenza di partecipanti all'assemblea, la quale contava in mattinata sulla presenza di 15 partecipanti su circa 45 adesioni, numero che poi si è incrementato di circa 5 unità successivamente. Per evitare ciò verrà fissato per la prossima assemblea un numero minimo di circa 50 adesioni.
Il Presidente, spostando l'attenzione sulla struttura del partito, ha sottolineato la solidità e la completezza di quest'ultima da concretizzare con l'attivazione dei soci, al fine di garantire visibilità e conoscenza di NDE mediante gazebi e distribuzione di volantini. Il Presidente ha anche apprezzato il lavoro svolto fin'ora, che ha garantito visibilità del partito su "Il Tirreno" di Pistoia, che ha pubblicato un articolo contenente la campagna di reclutamento a Quarrata promossa dal partito dell'On. Scilipoti, Presidente di Movimento responsabilità nazionale, contrapposta a quella di Nuova Democrazia Europea : un movimento nato dal basso composto da cittadini competenti, onesti e liberi, come ci ha definito l'articolo.
Il Presidente ha anche affermato che vi è la necessità di formare gruppi di circa 12 persone per local nei comuni che prossimamente affronteranno le Elezioni Amministrative. Inoltre, è stato sottolineato il bisogno di fare selezione evitando che si aggreghino persone col solo intento di puntare alla poltrona, ignare delle basi e degli ideali del partito. L'obiettivo di NDE è togliere le poltrone proprio a chi fa della politica il proprio mercato nero per abusare del potere e dei privilegi concessi.
Non sono stati trascurati dal Presidente i tre ingranaggi da oliare per far sì che il partito si possa concretizzare giungendo alle vette: PARTECIPAZIONE , ORGANIZZAZIONE e FINANZIAMENTO. Finanziamento proprio perché non essendo un partito di affaristi e di privati, ma un partito nato da cittadini stufi dell'attuale sistema politico, e quindi, non avendo Banche, Associazioni o "Casaleggio" che ci finanziano, essendo un partito con ideali di cittadini e non di organizzazioni, nel nostro piccolo, anche con una piccola donazione accessibile fatta da tutti, possiamo continuare a lavorare potendo diventare agli occhi e alla mente di chi non ci conosce "visibili" e "conosciuti". Infine, il Presidente ha valorizzato i Blog e il Forum da utilizzare postando qualsiasi opinione, anche quelle discusse all'assemblea, per far sì che vengano discusse e passino su "carta" anziché buttarle al vento.

Intervento di Dario De Vita, membro CD

Il membro del Comitato Direttivo Dario De Vita come primo argomento ha messo al corrente i tesserati di NDE dell'ingresso nel CD di Gennaro Ambrosio. De Vita ha affermato la necessita di attivarsi per incrementare il numero di soci attivi, al fine di far diventare NDE strutturalmente completo al fine di potersi muovere ed agire senza troppi problemi derivanti dal sovraccarico di incarichi e dalla mancanza di presenza di soci in determinate zone. Una buona presenza di soci attivi, inoltre, potrà garantire il completamento del CD, la cui composizione dovrebbe contare su 12 membri.
Successivamente, si è cercato invano di proiettare il videomessaggio del Tesoriere Micheal Guerini. A causa dell'eccessiva luminosità dell'aula non è stato possibile la visione del videomessaggio, che è stato riassunto dal Membro del CD Dario De Vita: è stata espressa preoccupazione per quanto riguarda il bilancio di NDE, precisamente per il totale delle donazioni mensili sempre più in calo rispetto ai mesi trascorsi. L'attuale media mensile è di 700,00 Euro, media già inferiore rispetto ai mesi trascorsi, e teme che si abbassi ulteriormente in riferimento alle donazioni effettuate il mese scorso, un tot di 500,00 Euro. La situazione è preoccupante soprattutto per il fatto che si dovrà registrare lo Statuto del partito e che si dovranno affrontare le spese per le amministrative del 2012. Vi è, inoltre, per quanto riguarda le donazioni, uno squilibrio delle donazioni, ovvero le donazioni dei supporter e dei soci superano quelle dei soci attivi (150 e CD). È stato ribadito da parte di Dario De Vita il bisogno di incrementare il bilancio per poter sostenere le spese delle amministrative del 2012.
De Vita, inoltre ha annunciato una modifica che è stata apportata al codice delle donazioni.
Non vi sarà più una donazione minima da stanziare per poter accedere nei 150 o nel CD, ma ci saranno delle quote accessibili da stanziare per finanziare mensilmente il partito in base alla fascia d'età d'appartenenza.

Finanziamenti da stanziare mensilmente dai 150:
• Under 20: 2,00 € mensili
• Età compresa tra 21 e 25: 5,00 € mensili
• Età compresa tra 25 e 30: 10,00 € mensili
• Over 30: 20,00 € mensili
Finanziamenti da stanziare mensilmente dal Comitato Direttivo:
• Under 20: 7,00 € mensili
• Età compresa tra 21 e 25: 10,00 € mensili
• Età compresa tra 25 e 30: 15,00 € mensili
• Over 30: 25,00 € mensili


Per quanto riguarda invece la gestione della tesoreria locale, è stata introdotta una riforma per la gestione dei fondi: verrà introdotta la tesoreria regionale e quindi ci si potrà avvalere di una percentuale dei fondi donati o derivanti da tesseramento solo quando il local conterà su 5 soci attivi. Per quanto riguarda i fondi derivanti dalle donazioni regionali : il 50% andrà alla tesoreria nazionale, l'altro 50% andrà invece alla tesoreria regionale.
Il 50% dei fondi spartiti e destinati alla tesoreria regionale saranno ulteriormente divisi:
• 20% fondi regionali, spendibili senza autorizzazione del tesoriere nazionale, ma comunicando egualmente l'importo utilizzato e la motivazione.
• 30% fondi regionali, spendibili unicamente previa autorizzazione della tesoreria nazionale.

Intervento di Umberto Banchieri, membro CD

Il membro del Comitato Direttivo Umberto Banchieri ha preso parola aprendo il discorso sulle Elezioni Amministrative alle quali si concorrerà nel 2012. Banchieri, avendo concorso alle amministrative di Torino, ha illustrato le iniziative e decisioni da prendere per non giungere alle elezioni impreparati e disorganizzati:
1. Decidere il candidato Sindaco da proporre o da appoggiare (in caso di coalizione).
2. Definire la lista dei candidati di NDE che si candideranno.
3. Organizzarsi per la raccolta firme in caso di città superiori ai 5.000 abitanti.
NB: LE FIRME VANNO CONSEGNATE 1 MESE PRIMA DELLE ELEZIONI E VANNO LEGGITTIMATE DA UN NOTAIO, CONSIGLIERE COMUNALE O UN DIRIGENTI DI ALTO LIVELLO.
4. Redarre un programma ben definito, chiaro, non dilungato e che faccia riferimento al programma nazionale.
5. Iniziare a pensare, nel caso venisse eletto il proprio candidato Sindaco o quello appoggiato, a chi verranno affidati gli Assessorati.
6. Effettuare la campagna elettorale circa 2 mesi prima delle elezioni.

Intervento di Gennaro Ambrosio, membro CD

Il membro del Comitato Direttivo, Gennaro Ambrosio, dopo la propria presentazione ha parlato della propria esperienza in NDE avvalorando due tipi di partecipazione fondamentali per il partito: partecipazione e finanziamento. Inoltre, ha parlato anche della propria esperienza come Referente di Viterbo, mettendo in conto la difficoltà contratta nel tentare di far avvicinare soci attivi per costituire un Local Attivo. La morale avanzata da Ambrosio è stata di non demordere e demoralizzarsi nel caso le attività avanzate sul territorio non portassero alcun membro in più al local, ma di credere nel progetto e vedersi nel progetto anche se alla fine si risulta da soli a combattere per ciò. Alle parole di Ambrosio è intervenuto anche il Presidente De Vita affermando che Viterbo è stata tappezzata di manifesti del partito, ciò nonostante il consenso popolare si dimostri radicato nel centro-destra.

Interventi 150, Soci e Supporter

Antonio Borrasi, 150 (Referente Salerno)
Il Referente di Salerno ha parlato della propria esperienza durante la copertura dell'incarico. Come metodo ti tesseramento di notorietà ha espresso quello del contatto con le persone, ovvero di discutere con le persone delle problematiche locali e nazionali. La discussione ha visto l'intervento di diversi partecipanti, i quali hanno proposto l'approccio della popolazione seguendo il modello "americano", ovvero dialogando soprattutto con le categorie dei lavoro maggiormente sfruttati (vigili del fuoco, forze dell'ordine, ecc…) informandoli dei soprusi sottoforma di leggi e provvedimenti che invece di tutelarli e di motivarli fanno il contrario. È stata proposta inoltre, per pubblicizzare il partito, l'organizzazione di eventi dove le persone, attratti dal cibo e dall'intrattenimento, possano divertendosi venendo a conoscenza del partito, degli ideali che ne susseguono e del come intende NDE risolvere o loro problemi.

Umberto Banchieri, CD
Riprendendo la parola il membro del CD Umberto Banchieri, ha parlato della proprie esperienza come Referente del Piemonte, menzionando anche l'esperienza deludente per quanto riguarda la candidatura alle scorse e Elezioni Amministrative di Torino, dovute ad un'errata scelta di coalizzarsi con persone che si sono mostrate poco affabili. Banchieri ha espresso amarezza per l'esperienza delle Amministrative, che vista in modo positivo gli ha garantito una buona preparazione per concorrere ad altre elezioni preparate, non solo dal punto di vista organizzativo, ma anche burocratico. Inoltre, ciò è servito anche per evitare in futuro collaborazioni con "politici" di altri movimenti/partiti poco seri.
Umberto Banchieri, che deteneva anche la carica di Referente Regionale del Piemonte, ha avvisato i presenti che si dimetterà dall'incarico di Referente del Piemonte per potersi dedicare completamente nell'assolvere ai compiti che gli spettano come membro del Comitato Direttivo. Inoltre, ha informato i presenti che probabilmente gli succederà come Referente del Piemonte Lorenzo Stella. Nel proprio intervento, Banchieri ha espresso anche il dovere di coinvolgere soprattutto gli studenti universitari. Inoltre, ha affermato che presto si inizieranno a svolgere iniziative ad Alessandria dove NDE concorrerà per le prossime Amministrative.

Lorenzo Stella, Referente Piemonte
Dopo la propria presentazione, Lorenzo Stella ha proposto al Comitato Direttivo la propria candidatura alla carica di Referente del Piemonte, la quale dopo l'intervento di Stella è stata approvata dal Presidente De Vita, che ha ribadito che le neo coperture delle referenze avranno una valenza trimestrale, nella quale si dovrà mostrare l'impegno e la competenza nel ricoprire il ruolo per il quale si è o si è stato proposto.
Stella, successivamente, ha espresso la difficoltà nell'attirare persone al partito, in quanto viene mostrata molta diffidenza. Per superare questo ostacolo, Stella ha suggerito di voler adottare le proposte suggerite dal Referente di Salerno Borrasi, in quanto le persone si mostrerebbero maggiormente attratte se attirate dall'intrattenimento.
Stella ha mostrato interessa anche nel voler contattare le altre associazioni favorevoli al SI TAV per poter organizzare una manifestazione che non sia strumentalizzata, ma che sia informata sul perché si è favorevoli al progetto TAV.
Inoltre, il Referente del Piemonte ha informato i presenti che NDE concorrerà per le Amminisrtrative del 2012 di Alessandria e Borgoratto.

L'assemblea è stata sospesa momentaneamente per garantire la pausa pranzo, successivamente è ripresa seguendo l'ordine del giorno sull'avanzamento del programma del partito sull'Economia.

IL MEMBRO DEL COMITATO DIRETTIVO UMBERTO BANCHIERI HA PRESO PAROLA ACCENNANDO LE NOZIONI BASE DELL'AMBITO ECONOMICO, CITANDO L'ATTUALE SITUAZIONE CRITICA DEL BILANCIO DELLO STATO.

Interventi dei presenti sulla costituzione del programma inerente all'Economia
• Riduzione costo Marche da Bollo
• Riduzione Bollo Auto
• Riduzione dall' 8 x 1000 al 5 x 1000
• Eliminazione privilegi Magistrati
• Taglio fondi alle scuole private
• Legalizzazione prostituzione (case chiuse) e droghe leggere
• Miglioramento settore trasporti per evitare sprechi
• Maggiore controllo assunzione personale pubblico
• Tarsu incentrata sul prodotto e non sulla grandezza del locale

Non sono stati trattati gli altri programmi a causa della mancanza di tempo dovuta ad un tardato inizio della riunione. Il Presidente ha ribadito la necessità di postare gli interventi sul forum per far sì che vengano discussi e non restino parole dette al vento.

Problematiche avanzate all'interno del partito
Comunicazione: In vista di malintesi venuti fuori per quanto riguarda un'errata comprensione delle e-mail interne viste come esterne. Per evitare che vi siano malintesi, in quanto potendo visualizzare i diversi tipi di e-mail, i supporter potrebbero intendere in modo errato le comunicazioni interne visualizzate, potendo risultare un po' "aggressive", è stato deciso di suddividere la comunicazione interna (soci, 150, CD) da quella esterna (supporter, ospiti). La soluzione è stata proposta da Lorenzo Duranti, il quale ha proposto di creare due percorsi di registrazione diversi: uno che permette di potersi registrare come "Socio Attivo" e, in base alla propria attività, poter visualizzare le comunicazioni interne; l'altro permette di potersi registrare come Simpatizzante, e quindi di poter usufruire di una comunicazione esterna inerente ai movimenti e alle attività di NDE.

Ps: è stato, inoltre specificato che soltanto i membri registrati come Soci potranno avvalersi del diritto di voto, i membri Simpatizzanti potranno commentare e proporre le proprie idee sul forum, ma non potranno avvalersi del diritto di voto.


In alternativa ai working group, dato che vi erano singoli membri per alcune regioni, il Presidente De Vita prendendo d'esempio la rete locale di Roma, ha parlato delle varie attività da svolgere sul territorio per far sì che il local si sviluppi e cresca, non solo dal punto di vista numerico del gruppo, ma anche dal punto di vista dei consensi. Il Presidente De Vita ha definito come colonna portante delle attività da svolgere sul territorio: la presenza mediante gazebi muniti di bandiere e il volantinaggio.

Per tutta la durata dell'Assemblea è stato ribadito più volte di postare sul forum tutti gli interventi proposti per far sì che non vengano dispersi, ma che su "carta" possano essere discussi e portati avanti.




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Dario De Vita (iRad) il Mar Ott 18, 2011 8:23 pm

Preciso, esaustivo, completo e ben formattato... ottimo lavoro Roberto! 10+ cheers
avatar
Dario De Vita (iRad)

Messaggi : 797
Data d'iscrizione : 27.04.10
Età : 33
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Marcello.DeVita il Mar Ott 18, 2011 8:51 pm

Ottimo lavoro
avatar
Marcello.DeVita
Admin

Messaggi : 2672
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 37
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.nuovademocraziaeuropea.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Ospite il Mer Ott 19, 2011 2:06 pm

Grazie mille!!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Ospite il Mer Ott 19, 2011 6:55 pm

bravo roby sei stato fantastico

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Relazione III Assemblea Nazionale (ROMA) 16/10/2011

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum