La parola "PARTITO": un problema?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da lorenzo-d il Dom Set 18, 2011 7:30 pm

Ho parlato molto questa estate, e con più persone. E la maggior parte di queste
sono ormai spaventate al solo sentire della parola partito. Ci pensavo oggi:
bisognerà pensare come cambiare questo modo di vedere e come trasmettere il carattere di novità alla gente comune, quella semplice e quella sempliciotta.

Ne ho parlato anche con Marcello. Lui mi ha risposto: "semplice, a chi ti dice ci sono già tanti partiti tu rispondigli
dimmene uno che non sia già eletto..loro non sopranno cosa risponderti..perchè non cè ".

Ma per me non è un problema il rispondere alle persone, è un problema di percezione molto e troppo diffuso.
E siccome non è possibile rispondere a tutti, uno per uno, è una questione da riportare in ballo.

Marcello: "bisogna far ragionare la gente non trovargli una risposta che gli piaccia
se non vuole ragionare vuole dire che non è adatto a nde (almeno come socio attivo), come voti è un altro discorso ma sempre quello il fine far ragionare le persone".

Per quanto riguarda i soci, ha ragione Marcello. Ma bisogna iniziare a pensare anche a come proporre il progetto agli elettori. La percezione delle persone è rilevante e non da sottovalutare. Vorrei sapere cosa ne pensate voi
avatar
lorenzo-d

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 20.03.11
Età : 28
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da Ospite il Dom Set 18, 2011 10:22 pm

Personalmente parto dal presupposto che questo problema sia sovrastimato, in particolare rispetto alla percezione che se ne può ricavare su internet ove l'utente tipo che può essere in un qualche modo interessato alla politica è quello del radical-chic che tante parole, in particolare riguardo a cambiamento e cambiare, ma poi pochi fatti, anzi zero.

Nella pratica poi del terreno poi la maggior parte non sta a guardare movimento/partito/ecc... chiede: "vi candidate sì o no?"

Non di meno sicuramente si può (e se si può direi che si deve) fare qualcosa per meglio mettere in chiaro subito l'argomento.

Per ora la cosa più immediata potrebbe essere aggiungere alla pagina FAQ una domanda/risposta sul tema in maniera che quando si entra in argomento prima ancora di cominciare basta linkare velocemente una pagina, poi se uno lo vuole capire bene e se vuole criticare lo può fare, volendo, a ragion veduta. Negli altri casi la discussione può anche essere chiusa in quanto ci si trova di fronte ad un muro e c'è poco da far capire: si può far capire quando dall'altra parte c'è almeno la volontà di cercare di capire (e sottolineo capire, non condividere che è uno step successivo).

Poi si potrebbero scrivere anche un paio di articoli sull'argomento da pubblicare sul sito per meglio chiarire la cosa, uno di questi potresti scriverlo te Lorenzo visto che hai avuto varie discussioni sul tema credo che tu conosca anche bene oramai le possibile domande e contro-risposte alle tue affermazioni che ti vengano poste, quindi sarebbe sicuramente di valore.




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da lorenzo-d il Lun Set 19, 2011 9:32 am

Condivido, Umberto. E' in questo senso che dobbiamo agire: cercare di fare più chiarezza possibile. Uno potrebbe fare un articolo (appena ho tempo mi ci metto) e un altro una Faq nella pagina del manifesto, o comunque in bella vista.
avatar
lorenzo-d

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 20.03.11
Età : 28
Località : Livorno

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da Caesar94 il Mer Set 21, 2011 1:55 pm

personalmente non trovo nulla di male nel definirci un "partito" , la politica fatta bene è bellissima quanto necessaria , inoltre noi cerchiamo di rappresentare l'Italia comune , il nostro obiettivo dovrebbe essere coinvolgere l'italiano medio non il politicante di mestiere . magari si potrebbe puntare su uno slogan di facile memorizzazione tipo "NDE , insieme con te ! " oppure "NDE , il tuo partito , le tue idee , i tuoi valori , discuti con noi "
avatar
Caesar94

Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 16.02.11
Età : 23
Località : Bari

Vedi il profilo dell'utente http://www.facebook.com/groups/166527046713571/?ref=notif&no

Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da Ospite il Sab Set 24, 2011 7:35 pm

Mi vogliate scusare ma se non ricordo male Nde è un associazione e quindi ci possiamo pure presentare come associazione popolare, nata dal popolo e cresciuta con il popolo. >Forse mi sbaglio ma è realtà!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da Ospite il Dom Set 25, 2011 7:15 am

Noi siamo "The wind of changes"----Il vento del cambiamento.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La parola "PARTITO": un problema?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum