Nuovo Statuto - Mozione 1 (13/07/2011) S 2a votazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Volete approvare il nuovo statuto?

93% 93% 
[ 13 ]
0% 0% 
[ 0 ]
7% 7% 
[ 1 ]
 
Totale dei voti : 14

Nuovo Statuto - Mozione 1 (13/07/2011) S 2a votazione

Messaggio Da Ospite il Ven Set 16, 2011 10:22 am

Mozione 1 (13/07/2011) S
Oggetto: Proposta di nuovo statuto da parte del CD.

Proponente: il Comitato Direttivo

Note: si ricorda che la prima votazione si era conclusa con esito positivo di 12 votanti su 12 durante riunione skype del 07/07/2011, mozione non approvata per non raggiungimento del quorum e quindi rimandata a seconda votazione.

Il testo oggi presentato alla seconda votazione presenta le correzioni proposte, in particolare per l'art 12 e l'art. 7 in rispetto dell'alto numero di riserve al tempo indicate, nonchè incorpora tutte le varie mozioni approvate durante la prima votazione.

La proposta

Statuto di Nuova Democrazia Europea
le fondamenta di N.D.E.


Nuova Democrazia Europea (N.D.E.) è un progetto politico fondato su una logica di cooperazione volontaria e pone le sue basi sul coordinamento tramite la rete internet.
Lo statuto di Nuova Democrazia Europea è il seguente:


Art. 1
denominazione

a) E' stata fondata ufficialmente tra i sottoscritti e coloro che hanno aderito al presente statuto a Roma nel Giugno 2010, un’associazione senza scopo di lucro di diritto italiano. Tale associazione è denominata «Nuova Democrazia Europea» e prende l'attribuzione di partito.

b) Il simbolo di detta associazione si compone di un tondo blu Europa, contornato da una linea bianca in cui compare la denominazione; su tale linea vi si appoggia una banda che richiama il tricolore italiano, a questa si contrappongono dalla parte opposta tre stelle di colore giallo; al centro è situato un emblema, denominato "Aider", composto da una figura geometrica su base esagonale da cui partono tre bracci. Nello spazio sotto l'emblema compare l'acronimo NDE.
In allegato con il nominativo di “simbolo”, compare, centrata nella facciata, una rappresentazione grafica del simbolo di Nuova Democrazia Europea.
Le personalizzazioni/modifiche del simbolo a qualsiasi livello, dal territoriale al nazionale, non dovranno contenere in alcun modo nomi o appellativi che facciano riferimento a persone, per escludere inappelabilmente il rischio di personalismi all'interno dell'associazione.


Art. 2
oggetto

Nuova Democrazia Europea è una associazione destinata a promuovere un cambiamento generazionale e politico. La sua azione copre tutti i campi toccati e si attua nel rispetto dei principi ispiratori della Costituzione Italiana e nei modi da essa riconosciuti. Per la realizzazione del suo obiettivo, l’associazione svilupperà diverse attività, la messa in atto delle quali sarà deliberata dal comitato direttivo e dall'assemblea generale (cfr. art. 6 dello statuto). Detta associazione mira alla condivisione delle idee e dei contributi provenienti da tutti gli iscritti, basando la parte organizzativa nazionale sulla rete internet e quella territoriale su gruppi locali.


Art. 3
sede sociale

La sede sociale dell’associazione è stabilita a Roma. Potrà essere trasferita in un altro luogo dell’Italia su semplice decisione del Comitato direttivo. La ratifica dell’assemblea generale sarà necessaria per qualunque trasferimento.
Inoltre sarà possibile aprire succursali/distaccamenti, collegate alla sede madre, su tutto il territorio italiano ed estero.


Art. 4
soci

Nuova Democrazia Europea è aperta a tutti i cittadini italiani e dell'UE che desiderino contribuire ad un cambio generazionale e politico dell'Italia e dell'Europa e più in generale, ad una crescita umana, morale e civile della società nella quale opera. Sono ammesse iscrizioni di cittadini non appartenenti alla Unione Europea, previo colloquio o scambio epistolare con i responsabili del partito, a cui non è permessa ai sensi della legge italiana la candidatura a cariche amministrative in Italia fino ad una eventuale modifica dei sensi di legge.


Art. 5
abbandono od esclusione

Ogni iscritto prende lo status di socio, al quale può rinunciare in qualsiasi momento comunicando con la segreteria preposta.
Lo status di socio si perde nei casi seguenti: 1) dimissioni, decesso 2) comportamento illegale all’interno o al di fuori dell’associazione 3) violazione delle regole interne del movimento e/o a comportamenti che danneggiano chiaramente il partito stesso. Per dettagli vedere il regolamento interno.


Art. 6
organi

a) Comitato Direttivo: L’associazione è diretta dal Comitato Direttivo di Nuova Democrazia Europea. Il Comitato Direttivo (da ora abbreviato in CD) è composto da indicativamente 12 membri più il Presidente. Ad ogni membro titolare sarà affidato un campo di responsabilità. Il CD riveste il ruolo di coordinamento e di esecutivo, delibera sia per posta elettronica (e-mail) o tele-conferenza su iniziativa del Presidente, sia riunendosi su convocazione del Presidente o su richiesta di un quarto dei soci. Le decisioni sono prese a maggioranza semplice; in caso di parità, il voto del Presidente è preponderante.

Il CD è eletto dall’Assemblea Generale di Nuova Democrazia Europea, con un sistema maggioritario a un turno, a liste aperte, per dettagli vedere il regolamento interno. Il mandato è di durata annuale. In qualsiasi momento l’Assemblea Generale di Nuova Democrazia Europea può sostituire il CD, mediante un voto di sfiducia costruttiva a vantaggio di una lista alternativa che raccolga almeno il 50%+1 dei suffragi, con un tasso di partecipazione al voto uguale o superiore al 60% degli aventi diritto. Il capolista della lista eletta diviene presidente di Nuova Democrazia Europea e presiede il CD.

I nomi dei candidati alle cariche di Segretario generale e Tesoriere devono essere indicati al momento della presentazione delle liste per l’elezione del CD. Ogni membro candidato in una lista deve essere in condizione di espletare le funzioni relative alla carica cui è candidato.

b) I Centocinquanta: I Centocinquanta è un organo di supporto alla realizzazione dei progetti e delle attività di Nuova Democrazia Europea. I membri di Centocinquanta vengono scelti tra coloro che si distinguono per la fedeltà agli obiettivi e al programma di Nuova Democrazia Europea. Tale organo è suddiviso secondo il numero dei componenti del Comitato Direttivo, ad ogni membro del CD corrisponde la responsabilità di una parte di “I Centocinquanta”. I membri di Centocinquanta vengono votati da tutti i soci. I 150 vengono proposti o dal CD o da un numero di soci pari ad un 1/150 degli iscritti, in quest'ultimo caso prima di passare alla votazione dell'Assemblea è comunque necessaria l'approvazione della candidatura da parte del CD. Tutte le attività dei Centocinquanta sono coordinate ed approvate dal CD. L'organo dei Centocinquanta è presieduto dal presidente del Comitato Direttivo

c) L'Assemblea Generale: L’Assemblea generale di Nuova Democrazia Europea è composta dall’insieme dei soci (persone fisiche). L’Assemblea generale può avere forma sia fisica sia virtuale, svolgendosi sotto forma di riunione fisica di tutti i soci o di riunione virtuale di tutti i soci. Il voto via internet è uno dei processi elettorali utilizzati da Nuova Democrazia Europea (cfr. art 9 dello statuto).


Art. 7
assemblee ordinarie e straordinarie

a) Assemblee ordinarie: Il Presidente dell’associazione convoca l’Assemblea Generale almeno una volta all’anno per rendere conto delle attività e della gestione dell’associazione e sottomettere ad approvazione i bilanci morali e finanziari dell’anno concluso. Il Presidente invia a tutti i soci, prima della tenuta dell’assemblea, l’ordine del giorno e le deliberazioni da votare. In caso di voto elettronico, ogni membro ha 7 giorni di tempo, a contare dalla ricezione dell’e-mail, per esprimersi sulle risoluzioni proposte (favorevole/contrario/astenuto). In caso di mancata risposta nei termini stabiliti, si considera che il membro si sia astenuto. In caso di riunione fisica, le convocazioni e l’ordine del giorno devono essere inviate almeno 15 giorni prima della data del voto. Il Presidente dell’associazione, assistito dai membri del Comitato direttivo, presiede l’Assemblea Generale. L’Assemblea Generale delibera a maggioranza dei soci presenti.
L’assemblea ordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza del 50%+1 degli aventi diritto.
In caso della mancanza del numero legale per costituire l’assemblea in prima convocazione si passa alla seconda convocazione che si reputa legalmente costituita qualunque sia il numero degli intervenuti.
In entrambi i casi l’assemblea straordinaria delibera con la maggioranza (50%+1) dei voti favorevoli.

b) Assemblee straordinarie: Le assemblee generali straordinarie sono convocate dal Comitato direttivo, oppure su richiesta di almeno il 25% dei soci dell’associazione, secondo le stesse formalità descritte nel comma precedente.
L’assemblea straordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza del 50%+1 degli aventi diritto.
In caso della mancanza del numero legale per costituire l’assemblea in prima convocazione si passa alla seconda convocazione che si reputa legalmente costituita qualunque sia il numero degli intervenuti.
In entrambi i casi l’assemblea straordinaria delibera con i 2/3 (due terzi) dei voti favorevoli.

Tra la prima e la seconda convocazione devono trascorrere almeno 24 ore.


Art. 8
votazioni

a) Le votazioni possono avvenire sia in forma fisica sia in forma virtuale. Nuova Democrazia Europea propone la partecipazione attiva degli iscritti; per tale ragione non è necessario raggiungere un quorum durante le votazioni ove non specificamente indicato. Tal metodo è volto a premiare la partecipazione attiva e alla penalizzazione dell'astensionismo derivato dal disinteresse per le singole questioni dibattute.

b) Le votazioni saranno ritenute valide se si avrà una partecipazione di un numero di persone superiore al numero dei membri del Comitato direttivo più uno. Saranno valide solo se i proponenti le abbiano adeguatamente comunicate ed avranno una durata minima di 7 giorni dall'invio della comunicazione se effettuate tramite internet o di 15 giorni se avverranno ad una riunione fisica.

c) Le votazioni hanno carattere vincolante una volta scaduti i termini di votazione: il comitato direttivo si impegna a portare avanti tali decisioni.


Art. 9
utilizzo della rete internet

Il coordinamento del progetto di N.D.E. avviene a mezzo della rete internet. La piattaforma ufficiale è indicata e gestita direttamente dal Comitato Direttivo avvalendosi della collaborazione volontaria dei soci. Tutti i documenti presenti sul sito internet hanno validità ufficiale nel caso di regolamenti o di comunicato nel caso di avvisi.
L'Assemblea generale disporrà inoltre di un forum per realizzare le attività di cooperazione e discussione, nonché di votazione ed avrà validità di assemblea permanente. Per tale ragione all'atto dell'iscrizione corrisponderanno gli strumenti per partecipare all'assemblea permanente.


Art. 10
patrimonio sociale e tesoreria

Il patrimonio sociale dell’associazione comprende donazioni ed apporti in qualsiasi forma: quote associative, prodotti, servizi e rendite patrimoniali. La gestione di tali risorse è prerogativa del Comitato Direttivo che si avvarrà della nomina, al suo interno, di un tesoriere.
I beni del partito possono essere usati solo per il bene del partito stesso.
Persiste l'obbligo per il tesoriere di pubblicare a cadenza mensile il bilancio

Art. 11
regolamento interno e direttive

Un regolamento interno è definito in particolare per precisare gli aspetti non previsti dallo statuto, riguardo la gestione interna dell’associazione ed il suo funzionamento.
Al regolamento vengono affiancate le direttive che comporranno nello specifico il funzionamento dell'organizzazione dell'associazione. Tale regolamento e direttive prendono carattere ufficiale quando pubblicati sulla piattaforma internet (sito web).


Art. 12
modifiche allo statuto ed al regolamento

a) Le modifiche allo Statuto di Nuova Democrazia Europea sono proposte dal Comitato direttivo o da almeno il 10% dei soci, sotto forma di emendamenti allo statuto. L’approvazione delle modifiche viene effettuata dall’assemblea generale straordinaria.

b) Le modifiche al regolamento sono proposte da qualunque degli organi dell'associazione e votate secondo le modalità di cui all'art. 8


Art. 13
scioglimento

In caso di scioglimento, deciso da almeno due terzi dei soci dell’Assemblea Generale, l’Assemblea stessa nomina uno o più commissari liquidatori e l’attivo, se sussiste, è devoluto nei termini della legge italiana.


La votazione si concluderà il 30 settembre


Ultima modifica di Umberto Banchieri il Sab Ott 01, 2011 9:59 am, modificato 2 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Statuto - Mozione 1 (13/07/2011) S 2a votazione

Messaggio Da Danilo Mazzaglia il Sab Set 24, 2011 3:54 pm

condivido tutto ma sulla regola 5 aggiungerei anche chi lascia il partito per candidarsi con altre casacche è una forma di integrità di immagine e di credibilita (vedesi capezzone ,prima portavoce dei radicali ora,portavoce pdl) Basketball

Danilo Mazzaglia

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 24.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Statuto - Mozione 1 (13/07/2011) S 2a votazione

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 01, 2011 9:50 am

Votazione conclusa, mozione approvata a maggioranza dei votanti.
Nuovo Statuto approvato a maggioranza dei votanti.
13 sì + 1 sì con riserva
0 no

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Nuovo Statuto - Mozione 1 (13/07/2011) S 2a votazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum